Ana Marinović espone alla CI di Zara

0
Ana Marinović espone alla CI di Zara

La mostra “Stampe d’artista” di Ana Marinović, allestita negli spazi della Comunità degli Italiani di Zara, ha destato un grande interesse di pubblico, già dall’apertura, avvenuta nei giorni scorsi. Nella sala espositiva del sodalizio zaratino la giovane artista ha messo in visione diciassette tele e ha spiegato che ciascuna opera rappresenta una sensazione.

“Potrei affermare che ogni quadro è un’emozione, un evento, un traguardo della mia maturazione in quanto artista – ha specificato -. In aggiunta al grande valore intrinseco, devo dire che ogni tela è stata realizzata in un modo diverso e usando tecniche differenti, dai colori acrilici, a diversi media come ad esempio la stoffa, la sabbia, il gesso o altro. Per questo motivo le mie opere non sono piatte ma in rilievo e questa sensazione tridimensionale le rende vive e in movimento. Devo dire che sono molto contenta di questa mostra, anche perché i quadri sono in vendita e alcuni sono già stati acquistati nei primi giorni”.

Il suo lavoro è ispirato dalla convinzione che ogni esperienza di vita sia capace di elevare la consapevolezza del nostro ruolo nel mondo.

Per Ana Marinović l’arte è un privilegio che le dà la possibilità di immergersi in tutti gli strati del suo essere. Le sue opere sono ispirate dal mare, dalle ombre della città, dai motivi sacrali, ecc. Il mare come inizio della vita sulla Terra, senza forma, caotico, ma al contempo stabile e perenne, ha ispirato gran parte della sua opera. In contrasto con il mare, Ana Marinović esplora la città come luogo creato dall’uomo. “Le ombre della città sono un concetto con il quale ho esplorato la ribellione dell’essere umano verso la natura, ma anche l’armonia, la collaborazione tra le persone e il bisogno di creare”, ha puntualizzato l’artista.

Nelle opere in cui elabora i motivi sacri, l’autrice si presenta come una persona che vive la fede che l’ha modellata e le ha dato forza. Tramite le sue opere, la giovane artista prende e offre al mondo il meglio, sapendo che non esiste un livello costante nel quale stiamo fermi. Ogni opera, ogni opus, è come un’impronta umana – una traccia unica e irripetibile che l’artista lascia dietro di sé come una forma di purificazione interna che modifica in maniera permanente la coscienza di coloro che osservano con l’anima.​ Marinović ha aggiunto che è possibile scoprire altre sue opere, di cui alcune fatte pure su commissione, visitando la sua pagina Instagram all’indirizzo @splashart1. La mostra rimarrà aperta fino alla fine di agosto, dal lunedì al venerdì, dalle 8 alle 20.

 

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display