Abbazia. Anno Nuovo cinese al Centro Gervais

La National Symphony del Teatro di Gansu

Nell’ambito della pluriennale collaborazione tra l’Ambasciata cinese e la Città di Abbazia, mercoledì prossimo, 8 gennaio, al Centro Gervais avrà luogo (alle ore 20) il concerto della National Symphony del Teatro di Gansu. L’organico eseguirà, con i caratteristici strumenti tradizionali cinesi, la Sinfonia nazionale “Charming Silk Road Long Shang Xing”. Il brano prende spunto dalla storica Via della seta e dai bellissimi affreschi Dunhuang. In questa maniera, con tale evento musicale i cinesi festeggiano l’Anno Nuovo cinese. Gli strumenti più caratteristici sono erhu, il “violino” cinese, pipa, il “liuto” cinese, i flauti cinesi dizi e xiao, il “suona”, strumento innocente e giocoso, il gong e guzheng, una particolare cetra. Gli strumenti cinesi vengono suonati sia individualmente, sia in grandi o piccole orchestre, ad esempio nell’ex corte imperiale, nelle case da tè o in luoghi pubblici. Non c’è generalmente un direttore d’orchestra, né un utilizzo di spartiti. La musica è solitamente imparata e memorizzata dai musicisti. A partire dal XX secolo, tuttavia, l’utilizzo di spartiti e direttori d’orchestra si è diffuso anche nella musica cinese. Il costo del biglietto è di 60 kune.

Facebook Commenti