Fine dining. Reshetka–Vrenc-Deklić: che squadrone al Mezanin di Fiume

Il simpatico ristorante vicino alla Stazione ferroviaria ospita lo Street food di alto livello con una "serata evento" in programna il 22 agosto

Fatta breccia in tre anni  tra i fiumani con una proposta quotidiana, continua e qualitativa di piatti tipici della Regione (dalla kalandraka alle sarme, dai bisi in sugo alle “papriche impinide”) il locale Mezanin della famiglia Srdoč, per una serata ospita lo Street food di alto livello con una “serata evento” in programna il 22 agosto quando davanti  al simpatico e amorevole ristorantino di fronte alla stazione dei treni sarà ospite il celebre Reshetka di Varaždin con la giovane e talentuosa chef Katarina Vrenc, che  vanta  esperienze all’Esplanade di Zagabria e al rinomato  Plavi podrum  di Volosca.

Mezanin, il locale che ospiterà l’evento gastronomico

Per la serata all’insegna del buon mangiare (fine dining) è stato studiato un menú fine-dining (250 kn a testa, serata a invito)  stuzzicoso e che fa già venire l’acquolina in bocca. Reshetka, nato in questo periodo di crisi ed emergenza sanitaria, è letteralmente un ristorante fine dining su quattro ruote che durante l’estate, visitando le località turistiche sulla costa, porta fantasia ed edonismo culinario proponendo piatti di alta cucina fatta letteralmente in strada, usando gli ingredienti del posto.
II 22 agosto sarà la prima volta nel capoluogo del Quarnero: un’assoluta prémiere alla quale i veri buongustai non possono  mancare.

Il gelato alla canapa industriale e olio d’oliva

Nel menù si annunciano: tartare di tonno, burro alla bottarga, pane a pasta acida, finocchietto di mare acidificato, maionese al sambuco, capperi e poi a continuare kushiyaki (una specie di spiedini) di polpo e pancetta, con polenta alla salvia e succo di polpo, con salsina  di aglio arrosto e aghi di pino fermentati. Immancabile il simbolo dello street food, l’hamburger, ma nella versione elaborata, purger burger “Stari moj” (Vecchio mio) e per concludere in dolcezza un gelato alla canapa industriale e olio d’oliv. La serata sarà bagnata dai vini degli istriani  “vina Deklić”  di  Visinada, pluripremiati a Vinistra e in concorsi internazionali.
Come si può notare, tanti prodotti di mare rielaborati e reinerpretati da Katarina Vrenc e dall’équipe del Reshetka, per una serata da non perdere e dimenticare.

Facebook Commenti