Colmo. È di Castellier il re delle grappe

Foto Željko Jerneić

Il noto produttore istriano di superalcolici Goran Špehar di Castellier (Kaštelir) ha trionfato all’ultima sagra della grappa disputatasi da tradizione in quel di Colmo (Hum), la più piccola città del mondo. Špehar ha messo in saccoccia due ori extra, cinque ori “ordinari”, poi due argenti e altrettante medaglie di bronzo. A causa del coronavirus quest’anno la sagra si è svolta in modo più sobrio nel rispetto delle misure di sicurezza.
“Per me è stata una giornata meravigliosa e storica, perché dei 12 campioni che ho inviato agli organizzatori ho conquistato ben 11 medaglie. Nei cinque anni in cui partecipo, ho un totale di 76 medaglie”, dice Špehar con orgoglio. Che si porta a casa due ori extra con un grappa fatta con quattro tipi di uva diversa e con la grappa Nonno Eufemio barrique. Gli ori semplici sono stati ottenuti grazie alla grappa Momoscatina (di uva moscato), Nonna Anmarija barrique, Sambuchina, Amarena e bisca.

Facebook Commenti