Fiume. CCO, il nuovo ospedale è ormai a buon punto

Proseguono senza intoppi i lavori alle due future Cliniche

I lavori procedono veloci

L’emergenza sanitaria non ha influito più di tanto sulla dinamica dei lavori della nuova struttura del Centro clinico-ospedaliero di Fiume, località Sušak, che accoglierà in un prossimo futuro la Clinica pediatrica e quella di ginecologia e ostetricia.


“Siamo estremamente soddisfatti dell’andamento dell’opera, soprattutto per il fatto che l’allarme Covid-19 non ha assolutamente influito sull’operabilità del cantiere e sui movimenti al suo interno”, si è detto compiaciuto il direttore del CCO, Alen Ružić, che abbiamo interpellato telefonicamente per un commento al riguardo dei lavori, che sono giunti a buon punto. Attualmente interessano il quinto (penultimo) piano dell’edificio principale, che è stato dotato di una sezione aggiuntiva, mentre stanno procedendo secondi i piani anche gli interventi in termini di allestimento di impianti idrico sanitari all’interno dei due nuovi stabili, su tutti i piani previsti. Sono inoltre in fase di preparazione i lavori di rifacimento della facciata del vecchio edificio ospedaliero.


Si tratta di un progetto del valore complessivo di 875 milioni di kune voluto dal Ministero della Sanità e dal governo, che mira a garantire in futuro un’assistenza sanitaria di prim’ordine non soltanto per i cittadini della Regione litoraneo-montana, ma anche di quelle limitrofe (istriana e di Segna e della Lika). Le due nuove strutture si estenderanno su una superficie complessiva di 44mila metri quadrati disposte su otto piani, di cui due sotterranei, per un totale di 249 posti letto. Oltre alle due Cliniche, vi troveranno posto anche laboratori di analisi per le necessità di tutti i reparti del CCO, un locale caldaia, la lavanderia, la cucina, un bar, un ristorante e un ampio parcheggio. Salvo imprevisti dell’ultima ora, l’opera dovrebbe venir conclusa entro la fine di aprile del 2022. L’appalto è stato affidato all’azienda GP Krk di Veglia. Quello relativo al nuovo ospedale di Sušak è il più grande ciclo di investimenti mai fatto dal governo nel settore della sanità. Una dimostrazione degli sforzi profusi dallo Stato per garantire un’assistenza sanitaria ai massimi livelli. Soprattutto in quest’era così incerta.

Facebook Commenti