Vedere Napoli in volo da Pola

EasyJet servirà la tratta da giugno per due volte alla settimana

0
Vedere Napoli in volo da Pola
L'aeroporto di Pola

La prossima estate Pola e Napoli saranno più vicine. Il merito è tutto del boom dei voli low cost, in detto caso della britannica EasyJet. All’aeroscalo di Pola, ora immerso nella quiete invernale e ben lontano dalla frenesia estiva, tutto si concentra sui preparativi per l’intensa stagione dei voli e a giudicare da quanto si annuncia e dalle aspettative dell’aeroscalo, l’anno 2023 potrebbe rivelarsi migliore delle scorse annate, soprattutto da quelle contrassegnate dalla crisi epidemico-sanitaria. Per il momento, aumenta l’offerta di viaggio grazie al collegamento Pola-Napoli che, come segnalato da Croatian Aviation, verrà offerto da EasyJet a cominciare dalla fine di giugno, specificatamente dal 26, per espletare servizi di volo due volte alla settimana, di lunedì e di venerdì, fino al 1º settembre.

Booking aperto
La nuova linea è già aperta al booking tramite pagine ufficiali della compagnia e mette a disposizione una flotta composta da aerei di tipo A320, che possono imbarcare fino a 180 passeggeri. Su 20 rotazioni pianificate tra Napoli a Pola, l’EasyJet offrirà durante l’estate 2023 circa 7.200 posti a bordo dei suoi aerei. Oltre che collegare Pola al sud Italia, ci saranno anche voli per Amsterdam, Basilea, Berlino, Bristol, Glasgow, Londra (Gatwick e Luton) e Parigi.
Superando il trauma in cui si era smarrito l’aeroporto polese assieme a tutto il settore dei voli su scala internazionale negli ultimi anni, ogni nuova linea si dimostra importante per riprendere a… volare. Basti sapere che l’aeroscalo sta registrando in tutto 395.179 passeggeri.
Un vero successo, se si prende a confronto il catastrofico 2021 che ne aveva conteggiati soltanto 270mila, ma ancora una pallida ombra di quel 2019 da record pre-pandemico, rispetto al quale è stato notificato soltanto un 50 p.c. dei viaggi. Per un’ulteriore rinascita l’aeroscalo polese punta sempre sui suoi vantaggi: la distanza dalla città non superiore ai 6 chilometri, le condizioni meteorologiche e la collocazione geografica per cui resta aperto 365 giorni all’anno. Il contributo dell’EasyJet, oltre che dell’irlandese Ryanair, in detto caso è notevole.
Merita segnalare che il centro direzionale della EasyJet si trova all’Aeroporto di Londra Luton e che la medesima serve 32 Paesi in Europa, Africa e Asia. Tutti i velivoli della compagnia aerea hanno una configurazione a classe singola, la Economy. EasyJet mantiene basse le tariffe di viaggio e conta più di 20 basi in tutta Europa.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display