Una colletta per Fido. La Snoopy ringrazia

Agli animalisti una donazione raccolta durante il Classical Music Festival

Un cane col fiocco al collo

Una monetina per un fiocco, ovvero, come aumentare gli introiti degli animalisti e fare di Fido un cane elegante pronto per l’adozione. L’associazione animalista “Snoopy” ha pensato di premiare i suoi benefattori con un diploma di benemerenza per la partecipazione alla colletta che si è svolta lo scorso mese in parallelo ai concerti di musica classica in centrocittà. Il quarto Classical Music Festival si è impegnato a incentivare il proprio pubblico a donare qualche spicciolo in cambio di un fiocco per Fido: l’iniziativa è stata un successo. Forse non tanto in termini economici, quanto piuttosto sul piano del coinvolgimento emotivo e sociale. Gli spettatori hanno donato così 3.007 kune, mentre Petra Kapov che si occupa di bigiotteria d’autore e accessori (Mashna), ha donato i papillon che sono stati distribuiti in cambio delle offerte in denaro. “Senza l’apporto di Petra non ce l’avremmo mai fatta”, hanno detto gli attivisti dell’associazione, che con questa modesta cerimonia di consegna delle benemerenze hanno inteso ringraziare tutti i benefattori. Un ringraziamento speciale va al Classical Music Festival, al direttore artistico Andrea Milohanić e al direttore del marketing Jasna Mašinović Puh. È risaputo che l’attività dell’associazione “Snoopy” dipende in larga misura dalla disponibilità delle aziende e dei cittadini di versare parte dei propri ricavi. La spesa riguarda l’accudimento e l’alimentazione dei randagi, l’assistenza veterinaria e la promozione delle adozioni. La buona notizia è che i cani che in agosto hanno partecipato alla conferenza stampa del Festival sono già stati adottati. Complici i papillon di Petra Fabian Kapov che li hanno resi irresistibili.

Le benefattrici in visita al canile

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.