Una casetta sotto… casa

Foto: Giuliano Libanore

Un Avvento un po’ sottotono, in città, in quanto mancheranno parecchi ingredienti. Per primo, probabilmente, la spensieratezza, ma quest’anno le cose stanno così. Chiusi i bar, niente odore di caffè nell’aria, si stanno allestendo le casette dell’Avvento, sperando che qualcosa si riesca in qualche modo a rimediare. E quindi, sotto l’Arco dei Sergi, ecco in dicembrina costruzione la casetta-bar. Sperando che con il passare dei giorni i numeri del contagio rientrino e si riesca a rimediare almeno un po’ di Natale. Intanto giorni fa sono state accese le luminarie e siamo entrati anche ufficialmente nel mese della Grande festa.

Facebook Commenti