Un acrilico dei Mocenni per i pompieri

Gualtiero e Simone, padre e figlio, hanno creato un lavoro a quattro mani donato ai Vigili del fuoco

Una foto di gruppo davanti all’acrilico donato dai Mocenni

L’Associazione dei Vigili del fuoco volontari di Pola, ieri pomeriggio nella propria sede in Siana, seppur modestamente a causa delle ben note misure epidemiologiche, ha celebrato nel migliore dei modi la Festa di San Floriano, protettore dei pompieri. Per la precisione, oltre alla donazione di un acrilico degli artisti Gualtiero Mocenni e Simone Mocenni Beck, hanno aperto ufficialmente il campo da bocce situato dinanzi alla sede. All’appuntamento hanno preso parte il presidente della Comunità dei Vigili del fuoco della Regione istriana, Valter Drandić, il comandante regionale dei Vigili del fuoco e della Protezione civile Dino Kozlevac nonché il suo sostituto Klaudio Karlović, il comandante dell’Unità dei Vigili del fuoco professionisti di Pola Ivica Rojnić, Petar Znahor (nella circostanza visibilmente emozionato) a capo dei pompieri volontari di Pola e ovviamente i pompieri dell’Associazione, nonché la vicesindaco Elena Puh Belci.

 

“Voglio ringraziare ancora una volta la Regione istriana nonché tutte le Città e i Comuni della penisola che ci danno sempre man forte. Va detto che i pompieri sono il ‘baluardo’ della Protezione civile regionale, da tutti elogiata a livello nazionale. Siamo come una famiglia e le caratteristiche principali sono la solidarietà e la collegialità. I Vigili del fuoco non sono soltanto impegnati nello spegnimento degli incendi, ma anche per limitare i danni causati delle calamità naturali”, ha detto Kozlevac.

In quanto all’acrilico donato ai Vigili del fuoco, Gualtiero e Simone Mocenni hanno rilevato che l’idea è giunta nell’agosto scorso, quando hanno fatto amicizia con dei pompieri. “Si tratta di un’opera realizzata a quattro mani, dell’altezza di 3 e della larghezza di un metro e mezzo”, hanno detto i due autori che si sono divisi i compiti: Gualtiero ha disegnato i quattro fattori fondamentali con i quali sono alle prese i pompieri: il fuoco, l’aria, l’acqua e la terra, Simone i ‘classici claster’, che in pratica sono le scale, uno degli attrezzi fondamentali dei pompieri.

Facebook Commenti