Storia e crinoline: a spasso con l’imperatore

Inaugurato a Kamenjak superiore il percorso didattico che ripropone i fasti militari della Corona e altro

I “reali” in visita a Kamenjak superiore

A Kamenjak superiore, ai piedi del colle Gomila (un tempo sito militare strategico), nei giorni scorsi è stato inaugurato ufficialmente il nuovo percorso didattico “Dal re all’imperatore”. Alla cerimonia, organizzata nel pieno rispetto delle norme anti-Covid e delle misure epidemiologiche in vigore, il pubblico è stato coinvolto attivamente e accompagnato in un affascinante e indimenticabile viaggio a ritroso nel tempo. I pochi fortunati presenti sono stati infatti catapultati nel passato, precisamente ai tempi dell’impero austro-ungarico quando, al termine della Prima guerra mondiale, Carlo I d’Austria giunse in visita alle strutture miliari di Kamenjak superiore. L’onore e l’onere di vestire i panni di Carlo d’Asburgo, nel giorno dell’inaugurazione, è spettato all’attore Frano Novljan, dell’associazione Istria Inspirit. Sua moglie, Zita di Borbone-Parma, è stata impersonata da Jasna Todorović. I due reali, naturalmente accompagnati da una schiera di nobili e militari in divisa, hanno introdotto i responsabili del progetto, Aljoša Ukotić, Katarina Bulešić, dell’Ente pubblico Kamenjak di Promontore, e lo storico Andrej Bader, che assieme hanno presentato il nuovo percorso didattico, ma anche gli aspetti e le curiosità storiche dell’area di Kamenjak superiore. Curiosità che, da ora, chiunque potrà conoscere.

 

Infatti, lungo il sentiero sono stati installati alcuni pannelli informativi, che raccontano il passato militare della zona. Passato che il giorno dell’inaugurazione è stato raccontato anche dagli attori di Istria Inspirit, che hanno parlato della nascita e dell’importanza delle vecchie e ormai da tempo abbandonate strutture militari di Kamenjak superiore.

Jasna Todorović nei panni di Zita di Borbone-Parma

Al pubblico è stata poi illustrata anche l’attuale importanza di queste strutture, che oggi rappresentano importanti habitat umidi per diverse specie animali, soprattutto per un insetto in particolare: la libellula, la nuova vera regina dell’area, che i responsabili del progetto desiderano ora presentare a un pubblico più vasto.

E proprio questo è l’obiettivo principale del progetto, che oltre all’apertura del sentiero didattico prevede, per il futuro, l’organizzazione di incontri, laboratori, passeggiate interpretative e l’ulteriore valorizzazione e promozione di questo angolo di Promontore. Tornando al giorno dell’inaugurazione, alla recitazione e alla presentazione del sentiero hanno fatto seguito un rinfresco e una scampagnata notturna alla ricerca di insetti. L’intero progetto è stato portato avanti dall’Ente pubblico Kamenjak, in collaborazione con l’Agenzia regionale per lo sviluppo del turismo (IRTA) e l’assessorato al Turismo della Regione istriana.

Facebook Commenti