Smsi Pola e Bauhaus-Universität: sarà collaborazione

Prevista la possibilità di frequentare corsi di lingua tedesca e di partecipare a presentazioni a Weimar

0
Smsi Pola e Bauhaus-Universität: sarà collaborazione
Il prof. Vito Paoletić (al centro) e gli alunni durante un recente soggiorno a Berlino

Il programma formativo di lingua tedesca della Scuola Media Superiore Italiana Dante Alighieri di Pola sta compiendo passi da gigante conferendo sempre più valori aggiunti e rendendo ulteriore onore ai meriti già acquisiti dall’istituzione scolastica. Ora è ufficiale. La Scuola ha appena avviato il progetto di collaborazione niente meno che con la Bauhaus-Universität di Weimar, l’alma mater di fama mondiale che mesi or sono aveva ventilato una proposta di cooperazione in direzione della Dante. La bellissima notizia è stata comunicata ieri, via mail, dallo stesso prof. di lingua tedesca, Vito Paoletić – curatore e promotore di innumerevoli programmi, iniziative e stage formativi nelle aree germanofone, a beneficio dei licei italiani di Pola – che in questi giorni sta seguendo in Germania un programma di job shadowing, ossia un aggiornamento professionale presso istituti ospitanti, che offre l’opportunità di acquisire ulteriori competenze innovative nell’affrontare le esigenze d’apprendimento degli alunni, attingendo dalle modalità d’insegnamento dagli stessi docenti di lingua e cultura tedesca.

 

Come si è arrivati a stringere una prossima collaborazione con un’Università così rinomata? Galeotta fu l’iniziativa sempre presente alla Dante di voler intraprendere numerosi viaggi e soggiorni di allievi, ottenendo opportunità di conoscenza e stabilendo contatti diretti con le realtà scolastiche nei Paesi dell’area danubiana. È così che strada facendo, alla ricerca della conoscenza della lingua germanica, si è avuto modo d’avvicinare pure i rappresentati dell’Università di Weimar. La Dante può andare fiera di avere come partner istituzionale questo prestigioso ente di formazione, la cui ricerca e didattica sono dedicate soprattutto alle arti figurative, all’architettura, all’urbanistica, ma anche all’ingegneria e ai media. La collaborazione prevede la possibilità di frequentare corsi di lingua tedesca e di partecipare a presentazioni di corsi universitari direttamente a Weimar. I primi soggiorni in Germania per gli allievi della SMSI dovrebbero aver luogo già la prossima estate traendo enorme vantaggio da un ambiente il cui organigramma comprende quattro facoltà e circa 30 percorsi di studio che ambiscono a essere sinonimi di sperimentazione, apertura, creatività e internazionalità.

Merita ricordare che dopo la partecipazione ai progetti Erasmus dell’estate scorsa in Austria, gli allievi della Dante sono ancora freschi del viaggio compiuto a Berlino alla fine del mese d’ottobre. Accompagnati dal loro mentore Vito Paoletić, i giovani linguisti meritevoli, Paolo Dobran, Toni Kos, Andi Marković ed Ester Radolović hanno avuto l’onore di partecipare, quali unici rappresentanti della Croazia, al primo Salone della gioventù, tenutosi a Berlino e voluto dalla Rappresentanza del Land Baden-Württemberg. Il Salone, preceduto da un appuntamento online, ha incluso partecipanti provenienti dal bacino danubiano e ha voluto fare da punto d’incontro tra gioventù e politica europea con opportunità di scambio da una parte di proposte e desideri e dall’altra resoconti e promesse. Vito Paoletić l’ha definita un’iniziativa stupenda, volta ad accrescere lo spirito d’appartenenza europeo tra giovani di Paesi diversi e distanti, ma accomunati dalle stesse necessità.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display