Sanvincenti nel weekend la capitale del formaggio

Domani e domenica, la piazza della località ospiterà la tradizionale sagra dedicata ai prodotti caseari

0
Sanvincenti nel weekend la capitale del formaggio
Elezioni Miss capra, edizione Covid 2021. Foto: PRO LOCO DI SANVINCENTI

Dicono che questo fine settimana, in barba alle poco propizie condizioni meteorologiche, tutte le strade porteranno a Sanvincenti, località che esibisce i suoi tratti di tipico borgo medievale e dove negli ultimi anni è nata la voglia di andare a spasso nell’era di mezzo, di far rivivere un angolo di storia, con rievocazioni, ricostruzioni di vecchi usi e costumi, spettacoli ispirati a leggende, percorsi etno-informativi. Prima ancora della tradizionale festa del vino novello, domani, 17 settembre, si alzerà il sipario sulla decima edizione giubilare della Rassegna zootecnica del formaggio e si accenderà anche la voglia di assaggiare quell’intenso sapore del prodotto caprino che risale alla notte dei tempi. Sanvincenti non si smentisce mai nel perpetuare una tradizione talmente cresciuta, da diventare uno dei più interessanti luoghi d’incontro per chi mette in commercio i propri prodotti caseari, il pubblico acquirente e i vacanzieri di fine stagione che soggiorno ancora nella Bassa Istria. Specificando le particolarità della festa di quest’anno, che ormai è iscritta in maniera riconoscibile sulle mappe turistiche del territorio, va detto che il pubblico potrà visitare la piazza del borgo accanto a Castel Morosini-Grimani, sabato e domenica dalle ore 11 alle 19, vedere le bancarelle con i formaggi del luogo e di diverse aziende agricole a conduzione familiare: caseificio Zlata, Majcani, Vesna Lavarigo, Sia, Orbanić, Kumparička, Macan, Peršić, Maliki, e Sapori Istra.

Il mercato dei vecchi mestieri
Una peculiarità della rassegna è costituita dal fatto che i prodotti caseari, inclusi i latticini, saranno in gara e una giuria di esperti ne valuterà la bontà. Faranno parte di questa commissione giudicatrice i docenti della Facoltà d’agronomia di Parenzo, che consegneranno i certificati di qualità durante un cerimonia accompagnata dalle esibizioni concertistiche della SAC Mate Balota di Castelnuovo. Ma non sarà soltanto il weekend del formaggio: la piazza proporrà in contemporanea anche il suo ben collaudato mercato dei vecchi mestieri di cui, oltre al Comune, si rendono promotori e patrocinatori anche l’ente turistico locale e la Regione istriana. Si mostreranno al pubblico il carattere culturale, economico, didattico e turistico della manifestazione, la volontà di mantenere conservate le abilità artigianali nel cimentarsi con i vecchi mestieri, di riattivare officine e impieghi, di attirare la curiosità dei turisti invogliandoli ad acquistare i prodotti del mestiere, manufatti e souvenir. La piazza con i mestieri vedrà allestiti i botteghini, dove saranno intenti a lavorare scalpellini, falegnami, panettieri, fabbri ferrai, nonché messi in vendita i loro prodotti in pietra, sculture, oggetti realizzati in legno di olivo, vasetti di miele, formaggio, olio d’oliva, grappe istriane, strumenti della musica folk istriana, mini casite e altro.

Miss capra 2022
Il momento più simpatico sarà indubbiamente quello previsto alle ore 18 di domani con l’elezione di Miss capra d’Istria, una performance che si ripete da ben 22 anni senza soluzione di continuità nominando più categorie: miss bellezza, miss autoctona e miss simpatia. La domenica (alle 14) invece, sarà riservata alla quinta mostra regionale della capre. Nell’area adiacente del Castello (ore 16), si darà vita alle manovre di tosatura del gregge presente. Completeranno il programma le esibizioni del duo Irena&Mauro Giorgi. Alle 19, al bel Castel Morosini-Grimani, degustazioni abbinate di vini e formaggio promosse in collaborazione con l’Associazione Vinistria, assieme al sommelier Emil Prede e in questo caso si pagheranno 150 kune, previa prenotazione sul sito Internet www.grimanicastle.com. L’aspetto gastronomico dell’evento sarà curato dall’ente Kampanjola (cibi e birra), dall’azienda agricola Franjul (insaccati) e da Villa Soši (dolci e cioccolatini).

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display