Nuovo look per la scuola di Sissano

L’edificio, che ospita pure la sezione periferica dell’elementare italiana «Giuseppina Martinuzzi», è stato riadattato per assicurare maggiore comodità nello svolgimento delle lezioni

L’edificio che ospita la scuola di Sissano

È grande regime di lavori in corso anche a Sissano. Mentre l’edificio scolastico delle sezioni periferiche italiana e croata di Gallesano, operanti in seno all’elementare italiana “Giuseppina Martinuzzi”, è ancora oggetto di recupero e si sa già che la scolaresca verrà ospitata per un breve periodo negli ambienti della locale Comunità degli Italiani, a Sissano si farà perfettamente in tempo a riaprire i battenti. La direttrice dell’istituzione elementare di Pola, Susanna Cerlon avvisa che gli allievi, dalla prima alla quarta, della Sezione italiana periferica di Sissano si potranno accomodare nell’edificio rimesso a nuovo e laccato a lucido, alla pari di tutti gli altri scolari, con l’inaugurazione dell’anno scolastico, che avverrà il 9 settembre prossimo. Idem nel caso della Sezione periferica croata cui fa capo l’elementare croata “Mate Demarin” di Medolino, che condivide gli spazi assieme alla sezione dislocata italiana. Visto da fuori, risulta che l’intervento eseguito dalle maestranze di “Idea Projekt” s.r.l. sia minimo e limitato alla completa sostituzione di porte, finestre, infissi e imposte, con materiali che migliorano sostanzialmente l’efficienza energetica. Ma non è così. Conferma Susanna Cerlon che sta andando definitivamente a frutto 1 milione e mezzo di kune assegnate dal Comune di Lisignano per realizzare notevoli interventi di miglioria per l’edificio, costruito nel 1914, di cui è proprietario. Da ricordare che, da molti decenni, una parte dello stabile era adibita ad appartamento per insegnanti di classe. Ora, il medesimo è stato riadattato in funzione dell’attività scolastica, aumentando il numero delle aule e assicurando maggiore comodità per lo svolgimento delle lezioni. Sempre all’interno dell’edificio scolastico si è provveduto al rifacimento del parquet e al rinnovo totale dei servizi igienico-sanitari: interventi che le istituzioni scolastiche hanno atteso che si compissero ormai da anni.
Senz’ombra di dubbio, tanto di rinnovo dell’edificio scolastico renderà la permanenza più bella alla popolazione scolastica, inclusi gli allievi della scuola elementare italiana, che poco più di un anno fa ha festeggiato mezzo secolo di esistenza o meglio di rinascita, dopo la riapertura della Sezione periferica, in seno all’elementare di Pola. Anche l’ambiente conta e contribuisce a far operare bene un’istituzione che è sinonimo di affermazione identitaria, crescita civica e culturale della cittadina, un’istituzione che ha formato e cresciuto molte generazioni di sissanesi “patochi”.

L’edificio che ospita la scuola di Sissano

Facebook Commenti