Maturandi. Una festa insieme dolce e amara

Foto: Nikola Pavlakovic

Momento unico quello vissuto al ballo finale, nel fine settimana, dai 49 maturandi della Scuola media superiore italiana “Dante Alighieri” di Pola, in procinto di affrontare la tortuosa via degli studi universitari o il duro percorso della ricerca di un lavoro. La serata di festa, che li ha visti riuniti assieme a capiclasse, docenti e, ovviamente, a genitori e parenti, si è avuta nella Casa dei Difensori. Certamente un “amarcord”, ballo e sfilata, per la preside dell’istituzione, Debora Radolović, che ha già accompagnato generazioni di maturandi. “Chiudete gli occhi e respirate a fondo” li ha esortati la preside invitandoli a lasciare da parte ancora per un momento il pensiero del domani e la crescente nostalgia. “La scuola assomiglia in molti aspetti alla vita” così ancora la prof.ressa Radolović, quindi non c’è nulla di strano se nel percorso scolastico si siano incrociate tante, differenti emozioni: “Gioia e tristezze, soddisfazioni e fatiche, momenti di crescita e cadute, speranze e timori”… Un cammino in cui si è caduti e ci è rialzati, perché è nel ripartire ch’è insediata la forza che viene insegnata ai ragazzi affinché reagiscano a scuola come nella vita. Nella luce di quanto appena detto si inserisce bene la citazione di Aristotele fatta nel discorso della preside: “Le radici dell’educazione sono amare. Ma i frutti sono dolci”.
Qualche nota dolente per quanto si sta per perdere, anche se sono stati anni talvolta mal sopportati e complicati, nel discorso pronunciato da un maturando. “Come fosse ieri quando aspettavamo il suono della campanella per poter varcare la porta d’entrata della scuola … Quante giornate passate in classe ad ascoltare le lezioni, anche quelle più noiose, con il sole che c’invitava ad uscire”. “Ci mancherà tutto questo e ci mancherete tutti” ha concluso Gabriele da Ponte a nome di tutti i compagni. Seguono i loro nomi.
Liceo generale IVa: Gabriele Da Ponte, Paolo Grgić, Erika Grubiša, Marta Licul, Bartol Matošević, Marie Milanović, Monica Moscarda, Gaia Sirotić, Virna Stepanov, Raoul Svitich, Alessia Ševrlica, Noemi Tomić, Sara Tominović, Giada Verk (prof. capoclasse Iva Štekar Cergna).
Liceo linguistico IVb: Dragan Bradarić, Antonio Crevato, Mario Černja, Anika Derocchi, Katja Despotović, Alesia Hlušička, Ivan Kaić, Valentina Kolić, Aleksandra Mlinar, Sara Peršić, Tea Rajković (prof. capoclasse Sandra Vido).
Indirizzo economico IVc: Ana Cukon, Elisa De Francesco, Chiara Glavaš, Nina Lenić, Ivana Levak, Petra Licul, Viviana Pittorra, Chiara Sudulić, Paola Tesser, Leila Udovičić (prof. capoclasse Gemma Černi). Indirizzo elettrotecnico IVd: Roberto Busletta, Noel Dellabernardina, Fabio Enrico Fiorentin, Antonio Kaić, Filip Vincent Omrčen, Alex Manzin, Ivan Radolović, Thomas Suttil, Dorian Žlabrovec (prof. capoclasse Teo Banko). Indirizzo artigianale-industriale IIIe: Giada Floreani, Gabriel Bertetić, Lari Milovan, Antonio Simonelli, Ernie Šabić (prof. capoclasse Katarina Basanić Green).

Facebook Commenti