L’Ospedale di Pola in cerca di… rinforzi

Il nosocomio ha messo a disposizione 20 posti di lavoro in diversi settori e specialità della struttura

Il nuovo Ospedale di Pola

L’Ospedale polese apre le porte all’impiego. L’ultimo bando ha messo a disposizione venti posti di lavoro in diversi settori e specialità della struttura.
Il nosocomio è alla ricerca di un neurologo, da assumere a tempo indeterminato dopo sei mesi di prova. Stesso trattamento per uno specialista di biochimica medica.

Posto di lavoro a tempo indeterminato anche per un’infermiera/tecnico infermieristico per il Reparto neurochirurgico; libera una posizione simile nel reparto di Chirurgia addominale, due posti nella Pediatria e un posto per un’assistente ostetrica nel Servizio di ginecologia e ostetricia. Questo “blocco” di posti messi a concorso prevede, accanto alle condizioni di legge, un periodo di prova di tre mesi. In tutti i casi è richiesto il baccalaureato.

Periodo di prova di due mesi (e impiego a tempo determinato) per cinque infermiere/tecnici infermieristici (con diploma di SMS) da impiegare (una posizione a Reparto) negli Infettivi, Trasfusiologia, Neurologia, Sterilizzazione strumenti e Chirurgia.

Nuovo “blocco” di offerta di lavoro per sette posizioni: un tecnico di laboratorio per il Reparto Patologia e citologia; un’ostetrica per Ginecologia e ostetricia, un impiegato nel servizio per il controllo della documentazione medica, due cuochi e due autisti. L’impiego a tempo fisso scatterà superato un periodo di prova di due mesi. Un mese di prova invece per un’inserviente, da assumere a tempo determinato.
Le domande d’assunzione, corredate dei documenti richiesti (consultare le pagine web dell’Ospedale all’indirizzo www.obpula.hr oppure il Gazzettino ufficiale – Narodne Novine dell’11 settembre) vanno inviate a mezzo posta o consegnate di persona in via Santorio 24a. I candidati dovranno sostenere un colloquio. L’Ospedale inoltre mantiene il diritto di annullare il concorso o di non scegliere nessuno dei candidati. Il concorso scade sabato, 19 settembre, per cui bisogna procedere con una certa fretta nel caso si fosse interessati.

Facebook Commenti