Fasana. Divieto di lavori per tre mesi

La sospensione sarà in vigore dal 15 giugno al 15 settembre. Previste comunque alcune eccezioni

0
Fasana. Divieto di lavori per tre mesi
Una veduta di Fasana. Foto: SRECKO NIKETIC/PIXSELL

“Vista la vocazione turistica del Fasanese, è necessario salvaguardare la quiete pubblica limitando nel corso della stagione estiva l’emissione di rumori molesti derivanti dall’esecuzione dei lavori edili”. Questa è la motivazione alla base del nuovo Regolamento per la disciplina delle attività rumorose del Comune di Fasana. Un documento – disponibile sul sito web dell’amministrazione comunale www.fazana.hr – che sostanzialmente ricalca nei contenuti il vecchio Regolamento. Ma allora perché proporne uno nuovo? Semplicemente perché il Regolamento, viziato da errori di forma, era stato annullato dagli uffici competenti. Da qui l’esigenza di riscrivere il Regolamento, che alla pari del precedente prevede la totale sospensione dell’esecuzione dei lavori edili durante tutta la stagione estiva. In altre parole, in tutto il Fasanese, dal 15 giugno al 15 settembre non sarà possibile effettuare alcun intervento edile. Naturalmente, i vertici del Comune di Fasana hanno previsto alcune eccezioni. Ad esempio, il documento prevede si possano eseguire lavori su costruzioni di interesse della Repubblica di Croazia. Sarà inoltre possibile procedere, anche durante l’estate, alla demolizione di strutture abusive ordinate dall’Ispettorato edilizio. Potranno poi essere realizzati interventi straordinari di manutenzione. Dunque, Fasana ha scelto una via diametralmente opposta rispetto a Pola, dove i cantieri rimarranno aperti anche d’estate. Una decisione, quella presa dall’amministrazione Zoričić, motivata dall’emergere di nuove e comprovate esigenze di un settore, quello edilizio, duramente colpito dall’emergenza coronavirus. Sebbene a Pola, a differenza di Fasana, le aziende del settore delle costruzioni potranno continuare a lavorare anche durante l’estate, dovranno comunque osservare alcune regole come, ad esempio, quella di tenersi lontano dalle arre di maggiore concentrazione turistica. Inoltre dovranno rispettante anche degli orari prestabiliti.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display