Fa ordine e tra le cose da buttare trova due bombe e 229 proiettili

0
Fa ordine e tra le cose da buttare trova due bombe e 229 proiettili
Bombe e proiettili in un ripostiglio

L’azione permanente promossa dal Ministero degli Interni della Repubblica di Croazia a dalle Nazioni Unite, denominata “Meno armi, meno tragedie (Manje oružja, manje tragedija)”, sta sortendo risultati positivi e soddisfacenti. A conferma di tanto il gesto di un uomo residente in città, che verso le 18 di giovedì si è rivolto al Commissariato di Polizia di Pola per una questione… esplosiva. Come affermato alle forze dell’ordine, l’uomo nel pulire un ripostiglio ha rinvenuto due bombe a mano e 229 proiettili. Intervenuti prontamente sul posto, gli agenti specializzati hanno preso in consegna le armi. Nella circostanza la Questura ricorda ai cittadini che grazie a quest’iniziativa si ha modo di restituire armi e munizioni detenute illegalmente, senza subire alcun tipo di sanzione. Nel caso in cui si volesse fare un tanto, la Polizia invita a rivolgersi alla Questura oppure al Commissariato locale, telefonando al 192 e poi attendere l’intervento delle forze dell’ordine, che si premureranno di ritirare o disinnescare gli ordigni e le armi. Si sconsiglia, quindi, di consegnare personalmente armi o munizioni, trasportandole senza precauzione per città e mettendo a rischio la propria e l’incolumità altrui.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display