Ex liceali insieme dopo ben 55 anni

La rimpatriata della generazione 1959-1963

Sono trascorsi 55 anni da quel lontano 1963 che valse a questa generazione di studenti italiani a Pola il diploma di licenza media superiore che per alcuni segnò la fine e per altri il proseguimento degli studi a livello accademico.
Ma sia che abbiano iniziato a lavorare, sia che abbiano proseguito gli studi all’Università, per tutti l’evento del diploma di liceo ha segnato la fine di un’epoca: quella della responsabilità limitata al riparo delle premure genitoriali.
Per ricordare l’evento, e festeggiare l’anniversario, i nostri si sono dati appuntamento alla Comunità degli Italiani di Pola, dove molti in seguito avevano fatto attività esercitando diverse discipline tra le arti, la musica hanno fatto parte della direzione del sodalizio. Vediamo di rievocarne i nomi e i volti, ferma restando l’assenza di molti perché emigrati o prematuramente scomparsi. La classe al completo era composta, come ci ricordano i 12 presenti, da Maria Balbi, Rosa Maria Bottarel, Ludmilla Castro, Graziella Giorgi, Dario Ermacora, Mario Lonzar, Dino Gallo, Danilo Bradetic, Ezio Vidos, Marino Vidos, Dario Veggian, Nevio Ostroman detto Nerio, Mario Quaranta, Renata Gaides, Maria Moscarda, Alida Penso, Gianna Zanghirella, Bruna Scopaz, Mariella Salomone ed Elio Sterpin.
La classe ebbe per insegnante responsabile Silvana Wruss, che si sarebbe unita volentieri alla comitiva per i festeggiamenti se non fosse stato per motivi di salute e di cure inderogabili. A ogni modo, dopo il brioso aperitivo preso alla Comunità degli Italiani di via Carrara, l’appello dei presenti e le immancabili foto di gruppo, la comitiva si è trasferita in trattoria per il banchetto festivo che, ne siamo certi, è stato un gran successo.

Facebook Commenti