Eventi e progetti turistici: dalla Regione 315mila kune

Complessivamente nell’anno in corso verranno cofinanziate 6 manifestazioni e 14 progetti nelle località meno sviluppate della penisola

Tra i progetti cofinanziati pure quelli legati al cicloturismo

La Regione istriana ha deciso di cofinanziare con 315mila kune gli eventi e i progetti legati al turismo nelle località meno sviluppate della penisola. L’assessorato regionale al Turismo ha ricevuto 24 richieste di cofinanziamento: 8 relative alle manifestazioni e 16 ai progetti. I finanziamenti assegnati, complessivamente 20, rientrano nell’ambito degli scopi prefissati dal Master plan dello sviluppo turistico in Istria fino al 2025. Il tutto per elevare l’offerta nelle aree meno sviluppate nel settore dell’industria dell’ospitalità.

 

Il sostegno pari a 145mila kune è stato assegnato a 6 eventi turistici d’importanza regionale e nazionale ospitati appunto nelle aree meno sviluppate e che promuovono i prodotti autoctoni, la tradizione locale, gli usi e i costumi e che si tengono nel periodo al di fuori dell’alta stagione ovvero in primavera e in autunno. Il tutto per elevare la qualità delle stesse manifestazioni anche in virtù del rinnovamento degli standard ecologici. Ma non solo. I sostegni permetteranno di coprire anche le spese per le misure epidemiologiche che in tempo di coronavirus non sono indifferenti. Tra gli eventi che godranno del sostegno finanziario anche la Giostra dell’anello di Barbana e l’evento ciclistico Parenzana.

Le restanti 170mila kune sono andate a 14 progetti nell’ambito del turismo outdoor e di quello attivo ovvero il cicloturismo, il turismo culturale ed eno-gastronomico sempre nelle aree meno sviluppate turisticamente parlando. In questo caso i mezzi finanziari dovranno venire impegnati nello sviluppo dell’infrastruttiura turistica pubblica, nella valorizzazione dei prodotti autoctoni e degli usi e costumi della Regione istriana. Tra i progetti scelti l’allestimento di piste ciclabili, passeggiate e osservatori in natura.
I sostegni elargiti dall’amministrazione regionale si riferiscono all’anno scorso e ne hanno diritto soltanto le manifestazioni e i progetti che hanno aderito al concorso pubblico.

Facebook Commenti