Domenica a Fasana i segreti dei pescatori

E dopo tre mesi di stagionatura, una giuria decreterà i vincitori della Scuola di salatura delle sardelle

Foto Dusko Marusic/PIXSELL

Continua, senza sosta, la kermesse culturale dell’Estate fasanese 2019. Domani, domenica, si terrà l’ormai tradizionale festa dei pescatori “Ča ribari znaju”, che come ogni anno avrà il suo prologo mattutino con il torneo di pesca. La festa dedicata al passato marinaresco della località riprenderà poi intorno alle 20, quando in piazza Santi Cosma e Damiano saranno svelati i nomi dei migliori salatori di sardelle di questo 2019. Infatti, dopo tre mesi di attesa, una giuria composta da alcuni intenditori aprirà le lattine e degusterà le sardelle salate preparate lo scorso mese di maggio da diversi gruppi di fasanesi e altri. Nel corso della serata, lungo la riva della località si terranno anche alcuni laboratori dedicati al mondo della pesca. Come ogni anno, nella piazza principale sarà ricostruita la replica della vecchia pescheria, ormai chiusa da diversi decenni, “Da Paolo e Nina”. I visitatori potranno inoltre degustare diversi piatti a base di sardelle. Alle 20, dal porticciolo di Fasana partirà la “Batana Cup”, una regata non competitiva riservata alle tradizionali imbarcazioni a remi. Alle 20.30 il pubblico potrà ammirare al lavoro alcuni pescatori locali, che daranno dimostrazione della loro abilità nella pesca con la lampara e la fiocina. Per quanto riguarda il programma musicale, gli organizzatori hanno ingaggiato il fasanese Erik Balija, il gruppo Intriga e il Duo Remi.

Facebook Commenti