Dal cantiere «Tehnomont» due pescherecci… scozzesi

0
Dal cantiere «Tehnomont» due pescherecci… scozzesi
La... posa in mare del Prolific. Foto: SASA MILJEVIC/PIXSEL

Due vari in un paio di giorni. Il cantiere della Tehnomont sta spuntando l’order book con la realizzazione delle commesse come da ruolino di marcia. Sabato è sceso in mare il peschereccio Prolific, che il cantiere polese costruisce per la società scozzese “60 North Fishing Ltd” (Shetland). Forse dire “sceso in mare”, nel caso, non è propriamente esatto. Il peschereccio è stato sollevato da terra e posato in mare dalla gru della Zagrebtrans, in grado di sollevare 720 tonnellate di peso. Per completare l’operazione è stato necessario tenere d’occhio il meteo; una folata di vento un po’ più possente avrebbe compromesso la stabilità. Tutto è andato per il meglio.

Il Prolific si è affiancato al gemello Copious, sceso in mare due giorni prima.

I due pescherecci hanno 25 metri di lunghezza e 9 di larghezza e un peso di 300 tonnellate. Adesso che sono in mare, verranno dotati di attrezzature di ultima generazione. Per la cerimonia è sceso a Pola il direttore della “60 North Fishing”, Mark Anderson. Il varo (“scivolato” o “trasportato” che sia) è la cosiddetta prova del nove di galleggiamento: adesso bisognerà finire l’allestimento delle due unità, la cui consegna è in calendario nell’ultimo trimestre dell’anno.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display