Battana istriana. Nuovi incentivi al settore ittico

Gli attori pubblici e privati potranno ottenere contributi da un minimo di due a un massimo di 50mila euro per progetto

Nuovi incentivi per il settore ittico

Il FLAG GAC – Gruppo di azione costiera “Istarska batana” (Battana istriana), l’unità operativa locale che supporta l’azione di attori pubblici e privati nei settori della pesca e dell’acquacoltura sui territori dei Comuni della Bassa Istria, comunica di avere pubblicato il bando relativo all’Azione 3.1.1 “Diversificazione delle produzioni ittiche, sviluppo di nuove forme di vendita e aumento del valore dei prodotti della pesca”. Gli attori pubblici e privati nei settori della pesca e dell’acquacoltura potranno ottenere contributi da un minimo di duemila a un massimo di 50mila euro per progetto. Dal Gruppo di azione costiera dell’Istria meridionale fanno inoltre sapere che i soggetti privati potranno ottenere un sostegno agli investimenti fino a un massimo del 50 per cento (a fondo perduto) del valore del progetto. Il sostegno agli investimenti sale al 100 per cento per i progetti candidati dalle istituzioni e dagli enti pubblici. L’80 per cento del valore complessivo del progetto candidato potrà, invece, essere ottenuto da chi intende reinvestire il sostegno nella realizzazione di strutture fisse oppure mobili per la vendita oppure la promozione dei prodotti ittici.

Gli addetti ai lavori del GAC “Istarska batana” comunicano poi che saranno presi in considerazione soltanto i progetti che puntano alla realizzazione di siti Internet oppure applicazioni dedicate alla vendita dei prodotti ittici e da acquacoltura. Saranno inoltre accettati i progetti che puntano all’acquisto di nuovi veicoli speciali per il trasporto e la vendita diretta dei prodotti delle pesca. I contributi potranno poi essere assegnati anche per la sistemazione dei locali di ristorazione, i cui titolari dovranno, però, assicurare uno spazio per l’immagazzinamento, la lavorazione, la conservazione e, naturalmente, la vendita dei prodotti ittici o da acquacoltura. Il FLAG GAC della Bassa Istria prenderà in considerazione anche le richieste di contributi da destinare alla certificazione dei prodotti. E ancora, anche chi è intenzionato a potenziare il marketing e la promozione dei suoi prodotti può sperare di ottenere un finanziamento a fondo perduto.
Come già evidenziato, anche soltanto in parte, al nuovo bando (l’ottavo in ordine di tempo) del GAC “Istarska batana” possono partecipare sia le persone fisiche che giuridiche, le piccole e medie imprese le imprese municipalizzate o partecipate. I responsabili del bando concludono sottolineando che le candidature potranno essere inviate all’indirizzo del Gruppo di azione costiera dal 26 ottobre al 18 dicembre. Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione al bando o altro è possibile consultare le pagine web del GAC (https://www.lagur-istarska-batana.hr/) oppure inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica [email protected] È possibile inoltre recarsi di persona nella sede del GAC. L’indirizzo è: Centar 214, 52203 Medolino.

Facebook Commenti