Ateneo «Juraj Dobrila». Avanti, c’è (ancora) posto

Istruzione. L’offerta... autunnale dell’Università polese

L’interesse per intraprendere la carriera studentesca non manca; non almeno nei confronti dell’Ateneo “Juraj Dobrila” di Pola, che al primo turno d’iscrizione estiva (conclusosi in luglio), ha iscritto il 10 per cento di matricole in più rispetto al passato anno accademico. Giunti a questo punto, non è ancora tardi per decidere di proseguire sul cammino della formazione professionale. I licenziati dalle scuole medie superiori, che fino a un mese fa erano indecisi sul da farsi o non erano riusciti a notificare percorsi di formazione professionale, potranno farsi avanti ora: tempo fino alle ore 15 del 16 settembre per prenotare l’accesso ai corsi disponibili, previo soddisfacimento di determinati criteri di punteggio o superamento di prove d’ammissione e colloqui richiesti per alcuni indirizzi.

 

I «vuoti»

La sessione autunnale rende ancora disponibili molti posti d’iscrizione alla Facoltà di Economia e Turismo, il polo formativo “Mijo Mirković”, che conta il maggior numero di frequentatori e che può ancora notificare coloro che vogliono diventare studenti in economia applicata e aziendale (quest’ultima particolarmente richiesta), nonché in management informatico. Non mancano occasioni d’accesso nemmeno nelle altre aree di studio. Come segnalato dal Rettorato, specificatamente dalla vice-rettrice Marijana Radetić-Paić, la Facoltà di Scienze della formazione ha già fatto l’en plein al primo turno d’immatricolazione per quanto concerne gli studi d’insegnamento di classe in lingua croata, mentre resta ancora disponibile l’accesso al corso d’insegnamento di classe in lingua italiana e al corso di Laurea in Educazione della prima infanzia e prescolare, sia in lingua italiana che croata (10 posti per ciascuno). Alla Facoltà di Filosofia è andato nuovamente a ruba il giovane corso bicurricolare di Lingua inglese abbinato a seconde materie, che ha registrato il quasi tutto esaurito lasciando vacanti unicamente tre posti d’iscrizione.

Voglia d’Oriente

Incredibile ma vero, eppure anche la cultura dell’Estremo Oriente è oggetto d’interesse, tanto da avere lasciato liberi soltanto tre ingressi universitari di lingua giapponese, sia come corso monocurricolare che bicurricolare. Gli aspiranti Indiana Jones, quindi, potranno tentare la strada dell’archeologia, studio universitario che propone ulteriori 15 posti in aula, mentre l’abbondanza è ancora di casa ai corsi di Croatistica (mono e bicurricolare), di Italianistica e di Storia. Latino e letteratura romana, studio per intellettuali coraggiosi, in ogni senso, non ha fatto registrare alcun iscritto. Porte aperte, inoltre, nel caso della Facoltà di Studi interdisciplinari, italiani e culturali, che è in grado di notificare altre matricole per il corso di Cultura e turismo nonché per quello di Cultura e turismo abbinato alla Lingua italiana, che purtroppo finora non si è dimostrato interessante come proposta formativa.

La Facoltà di Scienze naturali può accogliere ancora due candidati, mentre il pluri-gettonato Corso per infermieri è in grado di notificare tre studenti aggiuntivi.

Medicina. Forse

Le pagine ufficiali dell’Ateneo riportano anche l’opzione del Corso di laurea in medicina, con 40 posti vacanti, che in realtà traggono in inganno. Soltanto un microscopico asterisco riportato a lato sulle pagine web, sta a indicare che si tratta del programma curricolare in fase di (perenne) approvazione ministeriale (leggi Consiglio nazionale per l’istruzione universitaria). Ancora opportunità di studio alla Facoltà d’informatica (per 20 studenti), all’Accademia di musica (altri 20) e parecchio spazio in aula agli studi di Ingegneria meccanica e Scienze dell’informazione alla Facoltà tecnica.

Adesioni online

Causa l’epidemia, le modalità di notifica e iscrizione alla “Juraj Dobrila” si svolgeranno on line per il secondo anno consecutivo, mediante sistema informatico nazionale (NISpVU), attivato dall’Ufficio centrale di notifica dell’Agenzia per la scienza e l’Istruzione superiore, all’indirizzo di posta elettronica www.postani-student.hr che riporta al dettaglio i numeri dei posti universitari vacanti in tutta Croazia. Fanno eccezione unicamente le prenotazioni per gli esami d’ammissione all’Accademia di musica, che si possono effettuate pure in presenza, all’Ufficio studenti di via Ronjgov 1.

Facebook Commenti