Una scultura per dire grazie alla 119.esima brigata istriana

Il monumento realizzato da Tihomir Hodal e Ivan Briski è stato installato nel poligono di Capo Promontore che porta il nome dell’unità militare

Autorità e ospiti davanti alla scultura

Era il 13 maggio 2018 quando il governo, riunitosi in seduta straordinaria a Pola, approvò un decreto legge sul nome del poligono militare di Capo Promontore, che da quel giorno è intitolato alla 119.esima brigata (istriana) dell’Esercito croato. A distanza di quasi tre anni e mezzo anche il Comune di Medolino ha voluto rendere il giusto omaggio all’unità militare istriana e al suo contributo attivo alla difesa e alla liberazione della Croazia. L’amministrazione comunale di Medolino ha così deciso di dedicare un monumento alla 119.esima brigata. L’opera scultorea – realizzata Tihomir Hodal e Ivan Briski da un unico grosso blocco di pietra istriana donato dalla Kamen Pazin – è stata installata e scoperta al poligono di Capo Promontore alla presenza del sottosegretario alla Difesa, Zdravko Jakop, del vice comandante del Reggimento fanteria dell’Esercito croato, Tihomir Kundid, del primo comandante della 119.esima Brigata istriana, Branko Bošnjak, dell’ultimo comandante della 119.esima, Roberto Fabris e di numerosi altri ex vertici e rappresentanti dell’unità militare. Alla cerimonia hanno partecipato tra gli altri anche il sindaco di Medolino, Goran Buić e la vicepresidente dell’Assembla della Regione istriana, Tamara Brussich. L’onore e l’onere di salutare i presenti è spettato al primo cittadino di Medolino, il quale ha posto l’accento sull’importante ruolo giocato dalla 119.esima nel corso della Guerra patriottica. Buić si è detto inoltre orgoglioso del fatto che alla 119.esima hanno aderito a suo tempo numerosi residenti di Medolino e delle località circostanti. “Né il Comune di Medolino né l’Istria sono stati direttamente toccati dalla guerra. Tuttavia, i nostri cittadini hanno risposto in massa alla mobilitazione e partecipato a tutte le più importanti operazioni militari”, ha commentato il sindaco. Tamara Brussich ha sottolineato l’importanza della 119.esima Brigata e ricordato che nel 2016 l’amministrazione regionale ha conferito proprio all’unità militare la più alta onorificenza della Regione, lo Stemma, che attesta e rende il giusto riconoscimento e omaggio alla 119.esima Brigata e a tutti i suoi appartenenti. Tamara Brussich ha poi voluto ricordare i 7 militari uccisi e i diversi feriti della Brigata, i cui nomi resteranno per sempre scolpiti nei cuori degli istriani e nella storia dell’Istria. “Questa scultura è stata installata nel bel mezzo di un’area che ogni anno è visitata da migliaia di visitatori, che da oggi potranno vedere e capire cos’è la 119.esima Brigata istriana e perché è così importante per tutti noi”, ha concluso la vicepresidente dell’Assemblea regionale.

Facebook Commenti