Umago. La zona industriale di Ungaria per crescere

Nell’area ci sarà spazio per nuove aziende, che a loro volta saranno in grado di garantire nuovi posti di lavoro

Una veduta aerea della zona industriale

Dopo dieci anni di continui investimenti nella costruzione e nell’edificazione delle infrastrutture idriche, elettriche, stradali e comunali, la zona commerciale e industriale di Ungaria, alle spalle di Umago, sta per diventare il volano dell’economia umaghese.

 

Si tratta di una zona nella quale dovrebbero sorgere nuove aziende e con loro molte opportunità occupazionali. La pandemia purtroppo ha provocato seri danni all’economia, toccando praticamente tutti i campi d’attività, dal turismo all’artigianato, dall’industria al commercio. Ora le cose dovrebbero cambiare. La Città di Umago, che nonostante tutto continua ad avere un tenore di vita superiore alla media nazionale, vuole dare nuovi impulsi all’economia, favorendo l’apertura di nuove imprese nella zona industriale. D’altra parte, a causa del suo alto indice di sviluppo, Umago non ha potuto ricevere fondi statali e dell’UE per lo sviluppo delle stesse zone economiche.

Le imprese già presenti a Ungaria

“Per questi motivi ci siamo concentrati sugli investimenti infrastrutturali a Ungaria, allo scopo di dare nuovi impulsi allo sviluppo. Soltanto nel 2020 abbiamo investito nella zona 15 milioni di kune – così il sindaco, Vili Bassanese – e ora la zona è praticamente pronta, con tutte le infrastrutture indispensabili, comprendenti il sistema per lo smaltimento dell’acqua piovana, la canalizzazione, l’illuminazione pubblica, gli allacciamenti elettrici e idrici e strade adeguate. Negli ultimi 10 anni abbiamo speso ben 130 milioni di kune e ora ci aspettiamo dei risultati concreti con l’avvio di nuove attività e l’apertura di nuovi posti di lavoro”.

Umago quindi offre, oltre alle infrastrutture, anche la possibilità d’acquisto dei terreni a costi agevolati, nonché il cofinanziamento degli interessi sugli investimenti nella misura dell’1,25 p.c.

Il mese prossimo sarà bandito il concorso per la vendita dei lotti edificabili a scopi economici nella zona di Ungaria mentre alcune strade nuove saranno asfaltate all’inizio dell’estate.

“Lo scopo principale del nostro programma dedicato all’imprenditoria è quello di dare maggiore stabilità all’economia – ha precisato Bassanese –, assicurando alla città lo sviluppo di cui ha bisogno, che comprende sia le attività produttive, ma anche l’agricoltura, la pesca e il terziario. La crisi provocata dalla pandemia, in un certo senso ci ha indotto a cambiare il modo di pensare, favorendo proprio lo sviluppo delle nostre risorse”.

Facebook Commenti