Umago. Il lungomare del porto: nuovo punto d’incontro

Sono entrati nella fase finale i lavori di riassetto del tratto della Riva che si estende dal nucleo storico al marina dell’ACI

La pavimentazione in pietra d’Istria sul lungomare di Umago

I lavori di costruzione del lungomare del porto, che collega praticamente il nucleo storico e la Riva Josip Broz Tito alla passeggiata Franjo Tuđman e al porto nautico dell’ACI, sono giunti nella fase finale. Il lungomare è la passeggiata più bella e curata della città, con aree per la ricreazione, il gioco e il relax immerse nel verde e circondate da aiuole variopinte. Negli ultimi mesi si è lavorato lungo il tratto che va dalla sede della Banca di credito (IKB) fino alla banchina in prossimità del Municipio, dove si è provveduto innanzitutto alla posa dell’infrastruttura nel sottosuolo (rete idrica e sistema per lo smaltimento dell’acqua piovana), per completare l’opera con la posa della pavimentazione in pietra d’Istria, resistente alla salsedine. Rinnovata quindi la rete dell’illuminazione pubblica e sistemati vari arredi urbani, nonché i contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti. Ora non rimane che provvedere ai lavori di giardinaggio. Ovviamente l’area sarà interdetta al traffico; vi avranno accesso soltanto i veicoli delle imprese comunali e dei servizi d’intervento.

Il tratto della Riva rimesso a nuovo

“Una città che vive e respira in simbiosi col mare – si legge in un comunicato stampa dell’Ufficio del sindaco uscente, nonché candidato a un nuovo mandato Vili Bassanese (SDP) – aveva bisogno di un vero e proprio lungomare, di zone pedonali. Pertanto si è investito nel parco verde Humagum, nei giardini e nell’estivo di Punta, per dare il massimo comfort ai passanti”.

L’investimento complessivo ammonta a 14 milioni di kune, completamente a carico del Bilancio cittadino. Una parte dei lavori spetterà all’Autorità portuale di Umago – Cittanova, che provvederà all’infrastruttura portuale, ossia agli ormeggi per barche e natanti da diporto.

Il lungomare del porto è lungo circa due chilometri e dispone di un ampio parcheggio. In tempi normali ospita varie manifestazioni primaverili, come la Fiera dei fiori, quella dello sport e la Festa della spugnola, eventi che abitualmente attirano migliaia di visitatori, ma che la pandemia ha depennato per il secondo anno consecutivo. D’estate poi vi si riversano migliaia di turisti, grazie anche al trenino che collega gli insediamenti turistici di Punta e di Catoro con il nucleo storico.

Facebook Commenti