Umago. Alla CI 148mila kune

Molte manifestazioni in forse a causa del lockdown

Per il Sea Star Festival è stato preventivato un importo di oltre mezzo milione

Essendo le organizzazioni della società civile importanti per lo sviluppo della comunità, la Città di Umago ha stanziato per il 2021 più di 4,3 milioni di kune per il finanziamento dei loro progetti e programmi. Rientrano nella categoria pure le organizzazioni della Comunità Nazionale Italiana del comprensorio. Il relativo concorso per l’assegnazione dei mezzi era stato bandito in concomitanza con la stesura del Bilancio di previsione per l’anno in corso e in base al Regolamento della Città di Umago era aperto alle associazioni della società civile che espletano la propria attività nel comprensorio cittadino, a prescindere dal luogo della loro registrazione. Dopo un attento esame dell’apposita commissione delle richieste pervenute, ora è giunto il momento della firma dei contratti di finanziamento.

 

Alle associazioni della società civile che si occupano di assistenza sociale è stato assegnato un importo di 80mila kune, alle associazioni dei combattenti antifascisti e a quelle scaturite dalla Guerra patriottica è andato un sostegno di 23mila kune, a quelle operanti nel campo dell’educazione e dell’istruzione di 10mila kune, i progetti in ambito culturale possono contare su un sostegno di 396.400 kune, per la Comunità degli Italiani sono state stanziate 148.500 kune e per lo sport 2 milioni di kune. La Città cofinanzia inoltre l’attività della Croce rossa cittadina (350mila kune) e dei Vigili del fuoco volontari (510mila kune).

Settore culturale
Per quanto riguarda specificatamente i progetti in ambito culturale, dell’importo totale di 396.400 kune, 20mila sono state riservate per i progetti letterari, 110mila per lo sviluppo delle attività culturali amatoriali, 70mila per il lavoro con i giovani, 26mila per la tutela del patrimonio culturale e 170.400 per le attività finalizzate alla promozione della cultura delle minoranze nazionali a Umago. Oltre a ciò altre 75mila kune sono state stanziate direttamente per il Festival da camera “Leon d’oro” e 585mila kune per il Sea Star Festival e le festività natalizie.

In ambito sanitario saranno inoltre assegnate 225mila kune aggiuntive alle associazioni che si occupano dei bambini e dei giovani con necessità specifiche e disabilità, mentre 15mila kune andranno alla società che si occupa delle vittime della violenza in famiglia.

Attività sportive
Quale Città europea dello sport, titolo conseguito nel 2018, Umago riserva ogni anno cospicui fondi per lo sviluppo del settore e l’attuazione dei programmi sportivi. Oltre ai 2 milioni di kune riservati ai numerosi club locali, altre 300mila andranno per la Fiera dello sport e la corsa 100 miglia dell’Istria, 50mila per le manifestazioni sportive finalizzate alla promozione turistica, 20mila per le attrezzature sportive dei club che non sono fruitori del Bilancio e 130mila per l’attività della Comunità sportiva, per un totale di 2,5 milioni di kune di sostegni diretti. I club hanno inoltre l’opportunità di utilizzare gratuitamente gli impianti sportivi, che alla Città comporta una spesa di ulteriori 2,4 milioni di kune.

Ma visto che il 2021 è nato sotto la stella del Covid, è chiaro che molte cose potrebbero anche cambiare, perché molto dipenderà dal lockdown, che potrebbe incidere sullo svolgimento delle manifestazioni più importanti, quali la Fiera dello sport, che si tiene in primavera e il Sea Star Festival a fine maggio. Idem per la Comunità degli Italiani, i cui programmi artistico-culturali dipendono proprio dall’emergenza sanitaria, programmi che lo scorso anno sono stati in buona parte cancellati.

Facebook Commenti