Strade a nuovo in tutto il Parentino

Al via questa settimana i lavori di riassetto di via Cherso e della rotatoria «Finida 2»

Il nuovo asfalto a Stanzia Benusca

Si sono conclusi in questi giorni i lavori di riassetto di alcune arterie stradali nel circondario parentino. A Stanzia Benusca, nel Comitato locale di Maio Grando, si è provveduto alla posa del manto d’asfalto su una strada lunga 800 metri e larga 3,5. In precedenza, lo stesso tratto era stato interessato pure dalla posa dell’infrastruttura sotterranea. A Finida, in via dei Glagolitici, su una superficie di 150 metri quadrati, è stato invece costruito un parcheggio con una disponibilità di una decina di posti. I lavori sono stati effettuati dalle maestranze della ditta polese Cesta, che ora sono alle prese con il riassetto di un tratto di via Slatina e di via Parenzo a Villanova, ciascuno della lunghezza di circa 100 metri.

 

Questa settimana inizia pure il rinnovo di via Cherso. Nell’ambito dell’intervento è prevista la ricostruzione della rotatoria “Finida 2”, come pure dell’accesso meridionale da via Nikola Tesla, con il rinnovo del sistema di smaltimento delle acque piovane e dell’illuminazione pubblica. Il tratto stradale sarà affiancato da una pista ciclabile e dotato di nuovi marciapiedi. Nei punti in cui ciò sarà necessario, saranno costruiti dei muri di sostegno.

I lavori saranno realizzati dalla ditta parentina Đusto e si protrarranno per 90 giorni, durante i quali la viabile sarà chiusa al traffico, che sarà indirizzato su percorsi alternativi, lungo la statale D75 e l’abitato di Spada.

La via è parte integrante del percorso della Parenzana e collega l’ex stazione ferroviaria al quartiere di Finida, da dove la ferrovia a scartamento ridotto proseguiva in direzione di Stanzia Vergottini e oltre. Ora si stanno risolvendo le questioni giuridico-patrimoniali, dopo di che si realizzerà il percorso ciclistico-pedonale che completerà il progetto Parenzana magic, realizzato con i fondi europei, nell’ambito del quale Parenzo ha riassettato il tratto della ferrovia che attraversava il suo territorio, arricchendolo di vari contenuti, come l’area di sosta per i ciclisti in prossimità del boschetto di Pizzal e l’area fitness outdoor, allestita nello stesso boschetto con una dozzina di attrezzi ginnici.

Nel 2021 la Città conta di rinnovare pure il tratto stradale che dal centro commerciale LaCop porta alla rotatoria dalla quale si dirama la strada per Pisino.

Facebook Commenti