Scuola d’italiano con la Regione

Corsi indirizzati alle Case della salute istriane, alla Medicina d’urgenza, Case di riposo e Città

L’Assessorato regionale della Comunità nazionale italiana e altri gruppi etnici del territorio, conformemente ai propri indirizzi programmatici e agli obiettivi che persegue in funzione della popolazione appartenente a gruppi minoritari e dell’etnia italiana in particolare, continua a puntare sul rafforzamento della conoscenza e divulgazione dell’idioma italiano in penisola. Una missione nobile che mette in luce la specificità e l’ulteriore considerazione nei confronti della ricchezza multietnica e plurilinguistica esistente in Regione.

 

Già alla fine del 2019 erano stati organizzati corsi di lingua italiana per un centinaio di artigiani e un’ottantina di dipendenti della Polizia provenienti dalle varie parti dell’Istria, mentre nel corso del 2020 era stato proposto un secondo ciclo di corsi gratuiti di lingua italiana tornati utili a 200 dipendenti dell’Ospedale di Pola e a una trentina di addetti dell’amministrazione statale passati sotto le ingerenze della Regione Istriana, che lavorano a diretto contatto con il pubblico. Adesso si torna alla carica con un terzo ciclo di lezioni gratuite d’italiano rivolte al personale delle Case della salute istriane, dell’Istituto formativo di medicina d’urgenza e della Case di riposo fondate dalla Regione, nonché dalle Città di Parenzo, Umago e Pinguente.

Come segnalato dalla f.f. di assessore Tea Batel, l’interesse manifestato nei confronti dei programmi proposti è eccezionalmente elevato, il che dimostra l’importanza che la lingua italiana riveste sul territorio. I corsi della durata di 50 ore vengono proposti e finanziati dalla Regione, in parte anche con il contributo dell’Unione Italiana e organizzati dalle Università aperte.

Su iniziativa dell’Assessorato sono stati avviati diversi programmi informativi in lingua italiana tramite emittenti radio-televisive locali. Vedi Radio Istra (notiziario “Sette giorni“, ogni mercoledì alle 14.30), Rovigno FM (notiziario “Flash” di domenica alle 10.30), Medolino FM (“Panoramica istriana”, ogni sabato alle 13), Eurostar Umago (“Cinque minuti” al martedì, alle 13) e TV Nova (“Panoramica settimanale”, sempre di domenica alle 19.30).

Facebook Commenti