Salvore. Cresce il Resort Petram

Il nuovo insediamento turistico degli investitori serbi sarà un apart-hotel a cinque stelle

Il grande cantiere di Alberi dove sta sorgendo il Resort Petram

Nella zona di Alberi procedono a pieno ritmo i lavori di costruzione del nuovo insediamento turistico Petram, dell’MK Group e dell’Aleksandar Group di Belgrado. Il progetto Petram è gestito dalla compagnia “Čista voda projekt” e costerà 80 milioni di euro. Si tratta di un resort di gran lusso, come ce ne sono pochi in giro; un apart-hotel con una piscina sul tetto lunga ben 105 metri, seconda soltanto a quella dell’hotel Marina Bay di Singapore.

 

Oltre all’apart-hotel con 179 unità di soggiorno, nell’insediamento turistico troveranno spazio anche 55 ville e 3 case di lusso, tutte a 4 e 5 stelle. Il Resort Petram in Europa rappresenta un progetto innovativo che, se andrà in porto nei termini previsti, cioè entro il 2022, dovrebbe dare parecchie soddisfazioni agli investitori della Serbia.

A Umago il progetto viene visto di buon occhio, perché dovrebbe dare, almeno così si spera, nuove opportunità occupazionali a 150 persone. Stando al MK Group, il progetto dovrebbe offrire un valore aggiunto al turismo umaghese, che vanta una lunga tradizione, risalendo le sue origini a 142 anni fa. Nell’Umaghese il turismo traspira da ogni poro e quest’ultimo progetto ne segnerà ulteriormente il suo sviluppo futuro.

Il Gruppo MK finora ha investito nel settore turistico 200 milioni di euro, di cui 65 in Croazia. Attualmente possiede 15 alberghi in Croazia, Slovenia, Serbia e Montenegro. Il nome del Resort Petram è legato al mare, alla pietra, a Sant’Andrea, protettore dei pescatori e al faro in pietra di Salvore. Pietra, dunque, come qualcosa di duraturo e affidabile. E questo è anche il motto del Gruppo, che anela a un posto di prim’ordine nel turismo, ora anche sulla penisola salvorina.

La futura piscina da sogno

Lavori alla rete della canalizzazione
Sempre a Salvore, fino al 15 giugno prossimo ci saranno delle modifiche al traffico veicolare a causa dei lavori alla nuova rete della canalizzazione, che interesseranno le zone residenziali di Alberi, Monte Rosso, Valfontane, Villaziani e Riva Laura. In qualità d’investitore figura l’impresa municipalizzata “6 Maj – Odvodnja”, che sta realizzando in tutto l’Umaghese il nuovo sistema fognario, che terminerà con il depuratore delle acque reflue. Il costo complessivo dell’investimento ammonta a 360 milioni di kune. I lavori alla canalizzazione sono eseguiti dalla ditta slovena “Grafist” con sede a Sermino (Capodistria).

Facebook Commenti