Rovigno. Nuovo concetto per il parco del Ginnasio

Progetto di riassetto di una delle più belle aree verdi del centro cittadino, sulla quale si affacciano due scuole superiori locali

Il parco del Ginnasio di Rovigno

Lo storico parco rovignese entro le mura del Ginnasio, una delle aree verdi più belle del centro cittadino, potrebbe a breve assumere un nuovo aspetto. L’intenzione è quella di organizzare lo spazio, valorizzando e preservando la ricca flora che lo caratterizza. Sul parco si affacciano due scuole superiori rovignesi.

 

Per rendere possibile l’intervento, lo Studio Kappo ha fatto un inventario dettagliato delle piante del parco, che vanta cedri dell’Himalaya, castani selvatici, cipressi messicani e cipressi comuni, nonché diversi esemplari di palme. I cespugli sono per lo più tasso, alloro, nonché lavanda e artemisia, tutti disposti in maniera irregolare. Le aree erbose sono attualmente delimitate da un cordolo in pietra irregolare di diverse altezze, mentre i sentieri sono lastricati.

Il progetto dello Studio Kappo prevede la conservazione della planimetria “storica”, con la creazione di nuovi selciati e la sistemazione di ulteriori panchine in diverse zone. È prevista, inoltre, la sostituzione degli alberi malati con altri giovani e la messa a dimora di conifere.

Il parco avrà quindi un ricco mosaico di arbusti e piante perenni mediterranee, al fine di creare sottospazi e mettere in risalto la vegetazione bassa e medio-alta. Il nuovo concetto prevede di sostituire la pavimentazione con lastre in diverse tonalità, per diversificare le strutture di comunicazione e quelle di sosta. I cordoli attuali, in pietra naturale irregolare, verrebbero sostituiti da un nastro in acciaio, al livello della pavimentazione, per convogliare l’acqua piovana verso le aree verdi, da dove potrebbe defluire naturalmente.

“Due priorità assolute sono la conservazione e la valorizzazione dell’ambiente naturale e in questo senso il parco del Ginnasio è un esempio unico e suggestivo. Ecco perché con questo progetto abbiamo deciso di preservare e arricchire ulteriormente quest’ambiente naturale e di riorganizzarlo con un progetto moderno, che metterà in luce tutta la bellezza della vegetazione”, ha detto il sindaco di Rovigno, Marko Paliaga.

L’investimento è stimato a 1,2 milioni di kune e dovrebbe essere ultimato dopo l’estate del 2021. Si lavorerà in collaborazione con il Servizio comunale.

Facebook Commenti