Repubblica di Albona. Ecco il documentario

Il film sulla storica rivolta dei minatori è stato realizzato dallo studio «Level 52»

La nuova veste di Piazza Rossa

“Labinska republika: stvarnost iza legende”, Repubblica di Albona: realtà dietro la leggenda, è il titolo del documentario dedicato alla storica rivolta dei minatori del 1921. I festeggiamenti in occasione del 100.esimo anniversario degli eventi conosciuti quale Repubblica di Albona inizieranno tra qualche giorno e a contribuire saranno pure gli autori del film in parola. Si tratta dell’équipe dello studio albonese “Level 52”, la quale ha realizzato l’opera per la Radiotelevisione croata (HRT).

 

Il film andrà in onda lunedì 1.mo marzo, con inizio alle ore 20.10, sul Primo canale dell’HRT. Tra gli esperti invitati a parlare dell’evento e del passato minerario di Albona e dei dintorni ci sono pure i connazionali Laura Marchig, Giacomo Scotti e Tullio Vorano. Attraverso il film gli autori hanno voluto dare agli spettatori, innanzitutto ai concittadini, l’opportunità di acquisire maggiori conoscenze riguardo alla Repubblica di Albona, che ebbe inizio il 2 marzo in Piazza Rossa (Krvova placa) a Vines, e al significato che le viene attribuito ancor oggi. La particolarità del film è il fatto che tra gli autori ci sono pure discendenti dei minatori e dei partecipanti agli eventi del 1921, il che ha conferito alla parte audio e a quella visiva dell’opera un’emozione singolare. “Questo non è soltanto un documentario storico sull’evento ricordato come la prima rivolta antifascista organizzata. È anche una presentazione dei valori che erano coltivati dai minatori albonese e che oggi sono profondamente radicati nella società albonese: la multiculturalità, l’unità e la lotta contro la repressione”, si legge nel comunicato stampa con cui lo studio “Level 52” invita i propri concittadini a non mancare all’appuntamento in programma lunedì. Una piccola parte dell’opera è visibile tramite il link https://vimeo.com/514336345. Il regista è Goran Načinović, lo sceneggiatore Toni Juričić, mentre a occuparsi della musica e delle illustrazioni ispirate alla rivolta del 1921 sono stati rispettivamente Sanel Isanović e Vibor Juhas. La produttrice è Bianca Dagostin, il redattore Ivica Dlesk.

Krvova placa nel film

Per non dimenticare mai
La prima presentazione del documentario è stata inserita, dalla Città di Albona, nel programma delle celebrazioni del 100.esimo della Repubblica di Albona, la cui parte centrale si svolgerà tra il 2 marzo e l’8 aprile di quest’anno, date che coincidono con quelle della durata della rivolta dei minatori in parola. Gli eventi si terranno sotto l’alto patronato del Capo dello Stato, Zoran Milanović, il quale dovrebbe presenziare alla seduta solenne del Consiglio cittadino di Albona fissata per le ore 17.30 di martedì 2 marzo. La riunione sarà preceduta dalla tradizionale commemorazione nella storica Krvova placa, che ha ora una veste diversa rispetto a quella che aveva durante le riprese del documentario del “Level 52”: nell’ambito di un progetto ideato dalla ditta “Arhitektonika studio” e finanziato con un importo di circa 450mila kune del Preventivo cittadino, l’area è stata adattata a un luogo commemorativo con elementi ispirati agli eventi del 1921, tra cui un monumento con le scritte “Krvova placa” e “Da se svojni ne zobi” (Per non dimenticare mai).

Facebook Commenti