Pulizia senza confini nel Golfo di Salvore

I bambini della Pattuglia ecologica internazionale

Avrà luogo nel fine settimana la tradizionale azione di pulizia dei fondali marini del Golfo di Salvore “Pulizia senza confini” (Čišćenje bez granica – Čiščenje brez meja), alla quale prenderanno parte più di 200 sommozzatori di Croazia e Slovenia, ai quali si uniranno pure circa 50 bambini che hanno aderito alla sesta Pattuglia ecologica subacquea internazionale. Tra questi pure 30 ragazzini della Banovina, che in questo modo ricambieranno i sub degli aiuti forniti subito dopo il terremoto.

 

Per il sesto anno consecutivo, i sommozzatori rimuoveranno i rifiuti ingombranti su entrambi i versanti del Golfo, da Pirano a Salvore, mentre i bambini della Pattuglia ecologica, assieme ai loro istruttori, saranno impegnati nella pulizia dei fondali nel campeggio “Veli Jože” di Salvore.

All’azione prenderanno parte più di 40 club per le attività subacquee, i Vigili del fuoco e la Protezione civile di Croazia e Slovenia. Organizzata dall’Agenzia per la promozione delle attività subacque, si svolgerà con il patrocinio dei Ministeri dell’Economia e dello sviluppo sostenibile e del Turismo e dello sport della Repubblica di Croazia, del Fondo nazionale per la tutela ambientale e l’efficienza energetica, del Ministero dell’Ambiente della Repubblica di Slovenia, nonché delle Città di Umago e di Pirano, con il supporto di numerosi sponsor.

Facebook Commenti