Primo «Itinerario storico-letterario». Progetto dedicato a Fulvio Tomizza

La Città e la Comunità degli Italiani hanno reso omaggio al grande scrittore scomparso

La tomba di Fulvio Tomizza nel cimitero di Matterada

Il programma della Comunità degli Italiani “Fulvio Tomizza” di Umago, che sta riprendendo le sue normali attività, anche grazie alla campagna di vaccinazioni, molto importante per l’organizzazione di eventi e manifestazioni, per questo fine maggio si presenta alquanto interessante.

 

Ieri al cimitero di Matterada è stato reso omaggio allo scrittore Fulvio Tomizza, nato il 26 gennaio 1935 a Giurizzani e morto il 21 maggio del 1999 a Trieste, uno scrittore che ha profondamente segnato questa zona e la stessa Comunità degli Italiani di Umago, che porta il suo nome. Presenti, oltre ai dirigenti del sodalizio umaghese, il sindaco Vili Bassanese, i vicesindaci Mauro Jurman e Ivan Belušić e la vicesindaco italiana, nonché presidente della CI, Floriana Bassanese Radin.

Ed è a Tomizza che la Comunità umaghese ha deciso di dedicare anche un evento intitolato “Itinerario storico-letterario”, che valorizza lo scrittore e il suo opus letterario, riportando in vita i suoi personaggi, i loro destini e gli avvenimenti in cui tali destini traggono origine. L’itinerario letterario unisce le località storiche e i monumenti alla varietà e alla bellezza del paesaggio. È suddiviso in cinque percorsi individuali, dotati di segnaletica sotto forma di freccette colorate di blu e con localizzazione GPS. Il progetto è stato finanziato dalla Città di Umago, dall’Università Popolare di Trieste e dall’Unione Italiana. L’Itinerario storico, ispirandosi ai romanzi dello scrittore, invita a ripercorrere i luoghi in cui ha vissuto e amato, per conoscere gli avvenimenti storici e i destini delle persone di queste terre.

La Citta e la Comunità degli Italiani rendono omaggio a Tomizza

Il nuovo progetto della Comunità degli Italiani di Umago sarà presentato giovedì 27 maggio alle ore 18 presso il Teatro cittadino “Antonio Coslovich”. Floriana Bassanese Radin, autrice del testo e redattrice del dépliant dell’itinerario, illustrerà il progetto e il suo potenziale. All’incontro parteciperanno pure Goran Blažević, scrittore umaghese di libri di viaggi e promotore del viaggio lento, che ha attraversato tutti i percorsi e ha effettuato la localizzazione tramite apparecchio GPS e Neven Ušumović, a nome della manifestazione Forum Tomizza, nell’ambito della quale il progetto degli itinerari è stato sviluppato a Trieste, Capodistria e Umago.

La passeggiata lungo gli itinerari tomizziani è invece in programma sabato, 29 maggio alle ore 9. Il luogo del raduno è il parcheggio davanti alla Casa del popolo di Giurizzani, mentre gli itinerari saranno guidati da Floriana Bassanese Radin e Goran Blažević.

Tra gli altri appuntamenti della prossima settimana, ricorderemo che mercoledì, 26 maggio nel teatro della Comunità, alle ore 19, è in programma la conferenza della prof.ssa Erika Šporčić Calabrò sul tema “Il periodo di transizione e il contributo umaghese all’impresa dannunziana”.

Venerdì, 28 maggio, nella Biblioteca civica di Umago, alle ore 19 la prof.essa Elvi Piršl svolgerà invece un laboratorio per studenti delle Scuole medie superiori intitolato “Confini di identità, convivenza e pluriculturalità: si – no?”.

Il dépliant

Facebook Commenti