Premiato Damir Steka, leggenda dello sport

Umago: 76.esimo della liberazione e Giornata della Città

A Damir Steka il premio alla carriera

Quest’anno la Città di Umago non ha voluto rinunciare alla celebrazione del 76.esimo anniversario della liberazione e della sua Giornata, organizzando vari eventi nel pieno rispetto delle misure epidemiologiche. A sottolineare l’atmosfera solenne fin dal mattino in piazza Primo maggio è stato il duo “Blackbirds”, che con la sua esibizione ha rallegrato i passanti. Sempre in mattinata una delegazione cittadina ha deposto delle corone di fiori al cimitero cittadino in onore dei caduti nella Lotta popolare di liberazione e ai piedi del monumento dedicato ai difensori croati.

Riconoscimenti speciali a quanti impegnati nella lotta contro il Covid

Riconoscimenti speciali
Dopo che il Covid-19 l’anno scorso aveva fatto cancellare la celebrazione, quest’anno, in via eccezionale, si è voluto rendere merito proprio a coloro che da oltre un anno stanno lottando contro la pandemia a livello cittadino e regionale. Nella sala consiliare il sindaco Vili Bassanese e il presidente del Consiglio cittadino nel mandato 2017-2021Jurica Šiljeg hanno quindi consegnato riconoscimenti speciali all’Istituto regionale per la salute pubblica, all’Ospedale di Pola, all’Istituto formativo per la Medicina d’urgenza della Regione istriana, alle Case della salute, al Comando della Protezione civile, alla Questura istriana e al Commissariato di Polizia di Umago, alla Croce rossa del Buiese, ai Vigili del fuoco volontari di Umago, alle municipalizzate “Komunela” e “6. maj”, alla locale Casa di riposo “Atilio Gamboc”, al comandante della Protezione civile di Umago Bojan Štokovac, alla responsabile del Pronto soccorso di Umago dott.ssa Jovanka Popović Glavičić, allo specialista epidemiologo dott. Damir Leka, al responsabile della Casa della salute locale dott. Daniel Ferlin e all’ispettore sanitario Nenad Ferenčić. A tutti loro sono andate sentite espressioni di gratitudine per il grande spirito di abnegazione con il quale da oltre un anno stanno lottando contro la pandemia.

I laureati di quest’anno

Numerosi i benemeriti
La celebrazione è proseguita in serata al Teatro cittadino “Antonio Coslovich”, dove sono stati conferiti gli attestati di ringraziamento del sindaco e il premio alla carriera, che quest’anno è stato assegnato a Damir Steka, leggenda dello sport umaghese, che nel corso della sua lunga carriera ha coinvolto centinaia di giovani nell’attività sportiva. I riconoscimenti del sindaco sono invece andati agli artigiani e ristoratori Marinela Žužić, Eda Zubin, Melio Grižančić, Marijan Široka, Emanuel Melon e Fabricio Vežnaver, nonché al presidente del club di calcio “Umag” Damir Grunbaum, al fisarmonicista David Beletić e al coreografo Nicolae Vasc.

Nel corso della cerimonia, alla quale sono intervenuti pure i vicesindaci Floriana Bassanese Radin, Mauro Jurman e Ivan Belušić, l’assessore Slaviša Šmalc e Jurica Šiljeg, il sindaco Bassanese si è rivolto ai convenuti soffermandosi sui numerosi progetti che sono stati realizzati nello scorso periodo e quelli ancora in corso. In particolare ha parlato dell’importanza di tutelare le tradizioni, in uno spirito unitario, per continuare a creare un futuro migliore, una città a misura dei suoi cittadini.

Le sue parole sono state accompagnate dalla proiezione di un video, che illustra i progetti di maggiore successo e presenta gli umaghesi affermatisi in Croazia e all’estero nei singoli campi d’attività, facendo onore alla propria Città. Tra questi il mezzosoprano Martina Tomčić-Moskaljov, la top model Vanja Rupena, Miss Croazia 1996, il pallamanista Tomislav Bošnjak, che si è fatto onore al Campionato mondiale dei non udenti svoltosi nel 2018 in Brasile e Luna Jušić, membro dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano.

La cerimonia si è conclusa con l’esibizione di David Beletić, medaglia d’oro alla gara mondiale di fisarmonica diatonica nel 2019.

Facebook Commenti