Polizia. Attenzione agli impiegati bancari fasulli

La Polizia comunica che si stanno registrando diversi tentativi di truffa, attuati con telefonate a persone anziane, finalizzati al compimento di truffe. È accaduto a Pola, dove nei giorni scorsi diversi anziani hanno ricevuto telefonate da persone che si qualificano come operatori o impiegati di banche presenti sul territorio. Chiamate sempre finalizzate a carpire la fiducia degli anziani e ad acquisire quante più informazioni possibili sulla loro situazione finanziaria. Il passo successivo è quello di generare fiducia negli anziani e convincerli a recarsi in banca per ritirare il denaro dai conti correnti poiché la Polizia starebbe effettuando dei controlli su alcune truffe delle banche. Naturalmente, niente di tutto ciò è vero. Per questo motivo la Questura invita i cittadini, soprattutto le persone anziane, a non svelare a nessuno e per nessun motivo né la propria situazione finanziaria né tanto meno i propri dati tramite telefono. Questo perché telefonate di questo tipo sono quasi sempre tentativi di truffa, avvertono i responsabili della Questura, che suggeriscono a chiunque dovesse ricevere una telefona del genere di rivolgersi immediatamente alle forze dell’ordine. Ancora una volta la Polizia invita i cittadini a non fornire mai a nessuno i propri dati e, nel caso di strane telefonate, a interrompere subito la chiamata.

Facebook Commenti