Pola. L’Ospedale sospende il programma chirurgico: solo le emergenze

0
Pola. L’Ospedale sospende il programma chirurgico: solo le emergenze

Negli ultimi giorni si registra un aumento del numero dei ricoveri, come confermato pure dalla direttrice dell’Ospedale di Pola, Irena Hrstić, che definisce la situazione “molto seria, Stiamo lavorando ai limiti della resistenza. Purtroppo abbiamo molte assenze tra il personale, per Covid o altre diagnosi e quindi le difficoltà crescono”.
Domenica scorsa l’Ospedale ha allestito un’ala della Psichiatria con nuovi 20 letti per i pazienti Covid e quindi i posti totali a disposizione erano stati portati a 66. Giovedì è stato necessario aggiungere ulteriori 9 letti e quindi la disponibilità è salita a 75. Purtroppo, non basta ancora, tanto che venerdì è stata disposta una nuova riorganizzazione per potere avere, da lunedì, 15 novembre disponibili 114 letti per pazienti Covid. Ma non è solo questione di posti-ricovero: bisogna provvedere anche al personale medico e infermieristico, che purtroppo bisognerà togliere da altri Reparti. Nella maggior parte dei casi il personale infermieristico assegnato agli Infettivi è stato tolto alla Chirurgia (day surgery, blocco operatorio centrale, otorinolaringoiatria, oftalmologia, ginecologia); precedentemente avevano visto assottigliarsi le file il servizio di anestesiologia e interni. Ricordiamo che sono venuti incontro alle necessità dell’Ospedale polese quello di Rovigno con 2 infermiere e un tecnico e l’Istituto regionale di salute pubblica, con alcune infermiere. Nuova strategia anche per le Case istriane della salute, che hanno disposto l’attività di ambulatorio Covid per i medici di famiglia, giornalmente dalle 9 alle 17. Ma non sempre è possibile mettere le mani avanti: spesso si è costretti a procedere in risposta alla contingenza del momento. La mobilitazione di personale di alcune specialità mediche da assegnare al Reparto Covid farà sì che da lunedì 15 novembre l’Ospedale sospenderà tutto il programma chirurgico, fatta eccezione per le emergenze, per una settimana. Poi si vedrà: saranno i numeri a decretare il da farsi.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display