Pola e Rovigno: aggrediti agenti di polizia

0
Pola e Rovigno: aggrediti agenti di polizia
Un agente di polizia ai piedi dell'Arena di Pola. Foto: Sasa Miljevic/PIXSELL

Non mancano purtroppo nell’ultimo periodo i casi di violenza, con conseguenti aggressioni alle forze dell’ordine. Verso le 5.30 di venerdì 29 luglio, nel parco Francesco Giuseppe, a Pola, per motivi non precisati dalla Polizia – si presume che la lite sia stata scaturita a causa del consumo di alcolici – sono venuti alle mani due 31.enni. Sul posto sono intervenuti degli agenti che hanno cercato di sedare la rissa. Nella circostanza comunque uno degli esagitati ha impugnato una bottiglia di vetro, e si è diretto verso uno dei poliziotti. Al fine di evitare l’aggressione gli agenti hanno dovuto adottare le maniere forti per far scattare le manette ai polsi dell’uomo, che è stato accompagnato al Commissariato. Nella rissa uno dei poliziotti è rimasto leggermente ferito, mentre il 31.enne ha rifiutato il soccorso medico. Ovviamente è stato denunciato per aggressione a pubblico ufficiale.

Un caso analogo inoltre è avvenuto verso le 19.15 dello stesso giorno in via Matteo Benussi, a Rovigno. Degli agenti hanno scorto due persone dal comportamento sospetto a bordo di uno scooter elettrico. Alla vista della Polizia il passeggero a bordo del veicolo si è dato alla fuga a piedi, però è stato raggiunto ben presto da uno degli agenti e nel frangente si è visto sferrare un pugno al volto dal “fuggitivo”. Una volta accompagnato al Commissariato, è stato appurato che si tratta di un 29.enne cittadino della Bosnia ed Erzegovina, al quale tra l’altro sono stati rinvenuti due pacchetti contenenti complessivamente 2,85 grammi di marijuana. Nel corso dell’arresto quest’ultimo non ha riportato ferite, però l’agente ha subito lesioni di natura leggera. A sua volta il 29.enne è stato denunciato agli organi giudiziari per aggressione a pubblico ufficiale.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display