Parenzo. Vinistra si farà, anche se non si sa quando

La XXVII edizione di Vinistra quest’anno si svolgerà, anche se non si conosce ancora la data. Dopo un anno d’assenza, la maggiore fiera enologica istriana, rinviata l’anno scorso a causa della pandemia coronavirus era inizialmente prevista dal 7 al 9 maggio prossimi, ma il termine è stato successivamente spostato. Si conosce però la sede: la baia di Peschiera che andrà a sostituire la palestra di Žatika, che ha ospitato l’evento per circa un decennio. E questa è soltanto una delle novità dell’edizione di quest’anno.
Anche se non è stato indicato il numero degli espositori, si sa che più del 50% sarà di provenienza straniera, soprattutto dalla Slovenia. Gli organizzatori si faranno carico dei necessari test epidemiologici.
Nikola Benvenuti, presidente dell’Associazione enologica “Vinistra”, è certo che, nonostante tutto, sarà un’edizione di successo. Ne è convinto anche l’enologo Mario Staver, vista la qualità dei vini pervenuti al “Mondo della Malvasia”.

Facebook Commenti