Nel «Bosco colorato» nasce un nuovo sentiero

Attività all’aperto nell’asilo in natura

Genitori all’opera per costruire il percorso che porta al “Bosco colorato”

Sempre attiva e ricca d’iniziative la vita nel “Bosco colorato”, l’asilo in natura inaugurato lo scorso settembre ma che vanta già numerosi incontri e attività di vario genere. Attualmente, grazie a una donazione di Alen Ravčanin, che ha fornito tutto il materiale necessario, i genitori dei bambini, assieme all’educatrice e fondatrice dell’asilo, Elsa Demark Mazalović, stanno costruendo il percorso verso l’entrata del bosco. Questo particolare asilo in natura ha sede a Villanova del Quieto, nei pressi di Verteneglio e nelle giornate soleggiate le attività si svolgono in una confortevole casa familiare vicino al bosco di querce, dove i bambini, tra giochi, arte e musica, trascorrono momenti indimenticabili, esplorando il mondo che li circonda. Nelle giornate piovose e fredde, ci si ripara in un locale rustico e accogliente, accanto al camino. Comunque sia, a farla da padrone è l’ambiente esterno, con il suo ampio ventaglio di possibilità come contesto educativo, favorendo una crescita dei bambini non solo cognitiva ma anche emotiva, fisica e relazionale.

Il nuovo percorso

Nel mese di novembre all’asilo in natura si sono svolti due laboratori, di cui l’ultimo incentrato sulla musicoterapia, con Andrea Prenka. Incontri che utilizzano la musica ed elementi musicali per raggiungere obiettivi non musicali, come il miglioramento delle abilità sociali e delle capacità motorie, l’espressione delle emozioni e il rafforzamento della fiducia in sé stessi, il tutto insegnando ai bambini prescolari e a quelli delle classi inferiori delle elementari a ricercare i suoni con variegati strumenti, a cantare e ballare con dei giochi musicali, il tutto accompagnato da tanto sano divertimento. Un mese pure ricco di scampagnate lungo il fiume Quieto e di coinvolgenti laboratori di ceramica, svolti dall’artista Lovorka Lukani, che hanno dato la possibilità ai genitori di parteciparvi assieme ai figli, completandosi a vicenda nell’espressione creativa.

Musicoterapia all’aria aperta

Un approccio quindi, questo dell’asilo nel bosco, in cui le occasioni di crescita e apprendimento nascono spontaneamente, dalla libera interazione tra l’ambiente e gli stessi bambini, dove la vera maestra è la natura con tutto il suo insieme di elementi atmosferici, la presenza di altri esseri viventi, l’infinita gamma di stimoli sensoriali, la possibilità di trasformazione e interazione. Un metodo dove la salvaguardia dell’ambiente è uno degli obiettivi principali in quanto fa accrescere nei bambini la consapevolezza dell’importanza della protezione della natura e dello sviluppo sostenibile.

Incontri durante le scampagnate
Il laboratorio di ceramica

Facebook Commenti