Moria di Pinne Nobilis nella Valle di Pozioi

L’ultima mareggiata ha portato sulla costa centinaia di Pinne nobilis morte

La natura, che pur non avendo voce quando vuole sa farsi capire, spesso provoca eventi tali da trasformare anche il mare. Le ultime libecciate a Umago hanno lasciato il segno: ora che l’acqua è ritornata limpida, nella Valle di Pozioi è apparso un vero e proprio cimitero di Pinne nobilis (sture, nella versione dialettale). Si tratta di un bivalve che può raggiungere anche i 60-100 centimetri di altezza. Oggi la raccolta della Pinna nobilis è severamente vietata, ma un tempo veniva estratta per uso alimentare. Ma perché le Pinne nobilis muoiono? La risposta ai biologi marini, ma si potrebbe ipotizzare che trattandosi di un mollusco che filtra l’acqua, probabilmente assorbe anche sostanze patogene.

Facebook Commenti