Mobilità, una lama a doppio taglio

UMAGO Il mondo del lavoro sta cambiando molto rapidamente. Medici, infermiere, ma anche idraulici, meccanici, camerieri, cuochi, badanti e altri lavoratori, cercano maggiore fortuna all’estero. A Umago e in Istria, si creano così dei “vuoti“ che poi devono essere compensati con personale proveniente dall’estero, che non conosce l’italiano. In questo momento mancano, non solo operatori nel campo del turismo, principalmente cameriere d’albergo, ma anche nei settori dell’agricoltura e della pesca.

Manca il personale
In altre parole, si cercano persone capaci di guidare un trattore, raccogliere l’uva, l’oliva, oppure pulire le reti dei pescatori. In futuro ci saranno dei problemi, come segnalano le associazioni agricole e di pesca, e non sarà facile operare con la mancanza del personale. Chi può, dunque, varca il confine a va a lavorare, per la maggior parte, a Trieste, a Monfalcone, in Slovenia o in Austria.

Il problema della lingua
La mobilità, che è uno dei meccanismi pensati per facilitare e ampliare il mercato del lavoro, in verità è un’arma a doppio taglio. La nostra è un’area bilingue, dunque i medici, gli infermieri, gli agenti di polizia, e tutte le professioni a stretto contatto con le persone, dovrebbero in qualche modo conoscere almeno le basi della lingua italiana, per comunicare con gli appartenenti alla Comunità nazionale italiana.

La mancanza degli alloggi
Un altro problema, trascurato negli ultimi vent’anni, è la mancanza di alloggi. L’affitto costa, sicuramente quasi mezzo stipendio, e per questa ragione, molti posti poi restano vacanti.
Agricoltori e pescatori si lamentano di non trovare personale capace di lavorare in barca o sul trattore per uno stipendio che si aggira dalle 5mila alle 7mila kune al mese. I disoccupati sono tanti, ma preferiscono ricevere un sussidio minimo e godersi il sole dell’estate, piuttosto che lavorare.
Ci sono comunque delle novità importanti che potrebbero interessare a molti giovani laureati e lavoratori in cerca di un alloggio.
La Città di Umago, che in pochi anni ha cercato di risolvere tale problema, continuerà a investire nell’edilizia agevolata per mantenere anche in futuro la possibilità di acquistare alloggi a un prezzo di mille euro al metro quadrato sia per i giovani che per le famiglie, con crediti agevolati pagabili in trent’anni. Dopo 50 nuovi alloggi, per un valore di 21.050.000 kune, inaugurati lo scorso anno nella zona residenziale di Spinel, la Città ha intenzione di costruirne altri.
Grazie a questo progetto centinaia di famiglie si sono sistemate in appartamenti di qualità, con annesso anche il parcheggio.

Agevolazioni per i giovani
Inoltre, anche gli asili per i residenti sono gratuiti, cosa che permette alle giovani famiglie di risparmiare, nella speranza di attirare, ma soprattutto di trattenere, quante più persone in cerca di un lavoro e di una sistemazione. Visto il grande interesse degli stranieri per l’acquisto di immobili a Umago, il prezzo negli ultimi anni è aumentato di molto, raggiungendo spesso prezzi che vanno dai 2 ai 4 mila euro al metro quadrato.
Dunque, in queste condizioni, era diventato quasi impossibile per le giovani famiglie costruirsi una casa. Da qui l’idea e la chiara intenzione della politica locale di offrire ogni anno alloggi nuovi a prezzi abbordabili, dunque di poco superiori ai mille euro. Ed è per questa ragione che la Città ha aderito al progetto nazionale dell’Agenzia per la gestione degli immobili (APN) che ha costruito diverse palazzine con un centinaio di alloggi.
In diverse occasioni, parlando degli alloggi a costi agevolati, il sindaco Vili Bassanese ha sottolineato il loro pagamento, in comode rate (fino a trent’anni) con una partecipazione iniziale minima del 15%
L’ultima palazzina costruita occupa un lotto di 4.362 m2 mentre l’edificio conta 2.702 m2. Dei 50 alloggi complessivi, 26 hanno una superficie di 44 m2, 9 di 55 m2, 9 di 60 m2 e 6 di 73 m2.
Quattro i piani dell’edificio: pianoterra, primo, secondo e mansarda. Molto interessante il prezzo, contenuto a 1.049 euro, dunque importante ai fini della convenienza per chi vuole mettere su casa e famiglia. (fs)

Facebook Commenti