Le acque di balneazione in Istria? Ottime

Un gruppo di turisti in canoa nelle acque prospicienti Pola. Foto Srecko Niketic/PIXSELL

La qualità delle acque marine istriane è, secondo l’ultimo bollettino di monitoraggio pubblicato dall’Istituto regionale di salute pubblica, ottima. I risultati delle analisi sono stati pubblicati sul portale istituzionale dell’ente www.izor.hr/kakvoca, dal quale si apprende che i dati riguardano la quinta campagna di monitoraggio delle acque di balneazione dell’Istria. Stando al report dell’Istituto di Salute pubblica, la raccolta dei campioni di acqua marina è stata effettuata tra il 13 e il 15 luglio scorsi. Complessivamente tra la costa occidentale e quella orientale della penisolaa istriana gli addetti ai lavori hanno raccolto e successivamente esaminato in laboratorio ben 215 campioni, il 99,07 per cento dei quali è stato giudicato eccellente. In altre parole, la quasi totalità delle acque di balneazione dell’Istria è limpida, cristallina e più che pulita. O almeno questo è quanto dicono i dati ottenuti dalle analisti microbiologiche effettuate sui campioni. La stessa cosa non vale per la qualità dell’acqua di due spiagge. Lo 0.93 per cento dei campioni non ha infatti dato l’esito sperato. Questo non significa, però, che l’acqua marina non sia adatta alla balneazione. I campioni classificati come “buoni” e non “eccellenti” sono stati raccolti a Pomer nel Comune di Medolino, nei pressi della spiaggia dell’ACY Marina e a Umago, precisamente lungo la spiaggia dell’insediamento turistico “Stella Maris”. Durante la raccolta dei campioni – informano i responsabili dell’indagine – la temperatura dell’acqua marina oscillava tra i 23,5 e i 26 gradi centigradi. La temperatura dell’aria variava, invece, tra i 22 e i 33 gradi centigradi. Il monitoraggio proseguirà fino alla fine dell’estate.

Facebook Commenti