La cantina Kabola, destinazione dell’anno

Il prestigioso titolo è stato assegnato nell’ambito del «Travel & Hospitality Award»

La tenuta premiata come miglior destinazione dell’anno

Riconoscimento internazionale per la cantina vinicola Kabola, della famiglia Markežić, sita nei pressi di Momiano che adesso, con il premio “Travel & Hospitality Award”, può dire sia riconosciuta ufficialmente tutta la sua bellezza, accoglienza e professionalità. Il premio è una celebrazione annuale di eccellenza in tutti i settori del viaggio di alta gamma. Esperti di viaggio, insieme a una giuria di addetti ai lavori, fra cui scrittori di viaggi e blogger, esperti del settore e personaggi pubblici o dei media, viaggiano in tutto il mondo per selezionare le migliori località turistiche. Al premio è collegata una guida che rappresenta una risorsa esclusiva per i viaggiatori più esigenti nel mondo e parla delle ultime tendenze in fatto di viaggi e ospitalità. Quindi, nella categoria “Destinazione dell’anno” si è contraddistinta l’Istria, precisamente la piccola località di Canedolo, nei pressi di Momiano, grazie alla cantina vinicola Kabola, scoperta già molto tempo fa dagli amanti dei grandi vini e dell’architettura tradizionale perfettamente integrata nella splendida natura.

Gli avi Markežić

Una tradizione lunga 130 anni
“In questi tempi difficili, il premio ci ha resi particolarmente felici. È una conferma che non ci si deve fermare neanche quando è più difficile. La vinificazione e il turismo sono parte integrante della nostra tradizione familiare, i nostri ospiti vengono da tutto il mondo e godono non solo dei nostri vini, ma anche dell’atmosfera della nostra tenuta “, afferma Marino Markežić, uno dei più famosi enologi istriani, conosciuto come il primo produttore a livello nazionale di vino in anfore e il primo in Istria a passare alla produzione biologica. La tradizione vinicola della famiglia Markežić ebbe inizio nel lontano 1891 con il moscato di Momiano. Da allora, fino ai giorni nostri, mani laboriose e pazienti hanno contribuito a scrivere quest’incredibile storia fatta di vini, oli extravergini d’oliva e altre offerte che rispecchiano la parte migliore del territorio. Quindi, a 275 metri sul livello del mare, da dove si gode un’incantevole vista sulle Alpi e sulle Dolomiti da un lato e sulla rigogliosa vegetazione, natura incontaminata e sul mare dall’altro, si trova una tenuta accogliente, famigliare, calorosa, nata più di un secolo fa, con una cantina con vecchie botti ricoperte da un velo di polvere, con un laborioso boscarino e… nonno Markežić, che oggi sarebbe sicuramente fiero e sorridente per il fatto che attraverso il suo stile di vita è riuscito a trasmettere tutti i valori ai suoi discendenti, che ora li conducono verso il futuro con grande impegno e rispetto per la tradizione.

Marino Markežić

Attualmente, nella proprietà è aperta solo un’enoteca, ma i prestigiosi vini Kabola possono essere ordinati anche tramite il sito online, direttamente tramite e-mail ([email protected]) o telefono (052-779208). Tuttavia, la famiglia Markežić non vede l’ora di riaprire le porte agli ospiti e organizzare nuovamente degustazioni di vino e olio d’oliva.

Facebook Commenti