La bicicletta conquista pure Sanvincenti

Nel centro della località è stata installata nei giorni scorsi una stazione per la ricarica delle due ruote ad alimentazione elettrica

Dean Perković, Denis Ivošević, Nada Prodan Mraković e Dean Pustijanac

La bicicletta sta gradualmente guadagnando terreno rispetto ai mezzi di trasporto a motore, tanto per gli spostamenti in città quanto per viaggi ed escursioni. A contribuire a questa crescente popolarità sono diversi fattori: la consapevolezza dei benefici dello svolgere un’attività fisica (anche in vacanza) e la crescente sensibilità ai temi ambientali. La recente crisi causata dalla pandemia ha inoltre riportato alla ribalta la bicicletta come il mezzo di trasporto ideale. È pratica, economica e permette di viaggiare e di esplorare luoghi anche inaccessibili alle auto. Negli ultimi anni sempre più “cool” e sempre più diffuse tra gli amanti delle scampagnate su due ruote sono le eBike, un mezzo ecologico, polivalente, pratico ed estremamente versatile, una via di mezzo tra una normale bicicletta e un motorino. Un mezzo che sta profondamente cambiando abitudini e stile di vita e che sta sempre più prendendo piede, soprattutto tra gli escursionisti e i viaggiatori. Non a caso, negli ultimi anni, anche l’Istria si è adeguata a questa nuova tendenza e in molte località della penisola sono stati aperti nuovi percorsi e itinerari cicloturistici e installati diversi bike point dotati di colonnine per la ricarica delle biciclette a pedalata assistita. L’ultima (in ordine di tempo) stazione per la ricarica delle e-bike è stata installata proprio in questi giorni nel centro di Sanvincenti di fianco al Centro visite locale, meglio conosciuto come “Dimora della strega Mare”. La stazione – voluta dal Comune e dall’Ente per il turismo – è dotata non soltanto di una colonnina per la ricarica delle bici elettriche, ma anche di un compressore ad aria per gonfiare le ruote. Inoltre, ai lati della stazione è stato installato un pannello informativo con tutte le informazioni sui percorsi e gli itinerari cicloturistici di Sanvincenti, Canfanaro, Valle, Rovigno e Orsera. La nuova iniziativa è stata commentata dal sindaco della località, Dean Perković, il quale ha evidenziato che sempre più turisti visitano Sanvincenti e dintorni in sella a una bicicletta “normale” o un’e-bike. “Questo ci ha spinti a realizzare il bike point” ha detto il primo cittadino, il quale ha colto l’occasione per ricordare che sul territorio del Comune sono disponibili tre itinerari cicloturistici. Si tratta dei percorsi “Rinascimento in bicicletta” di livello medio, “Le vie dei castelli” e “Roveria” di livello facile, che possono essere affrontati da tutti, grandi e piccini. La realizzazione del bike point di Sanvincenti è stata cofinanziata dalla Pro loco locale, dall’assessorato al Turismo della Regione istriana, dall’Ente regionale per il turismo e dal Comune di Sanvincenti. Sul territorio amministrato dal Comune di Sanvincenti c’è anche un secondo bike point. Si trova a Jursici.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.