Kuna e Albona in… «Contatto»

La donazione dell’opera di Emil Bobanović Čolić in chiusura della prima parte del Simposio mediterraneo di scultura

Mladen Lučić, Renata Kiršić, Tea Bičić ed Emil Bobanović Čolić

L’Associazione “Mediteranski kiparski simpozij” (MKS), Simposio mediterraneo di scultura, ha inaugurato nei giorni scorsi a Kuna, sulla penisola di Sabbioncello, in collaborazione con il Comune di Orebić, la scultura “Dodir”, Contatto, dell’artista Emil Bobanović Čolić. L’opera è stata realizzata nell’ambito della prima parte del 43.esimo Simposio mediterraneo di scultura, manifestazione artistica avviata nel 1970 nell’odierno Parco di sculture di Dubrova, nei pressi di Albona. La seconda parte è prevista per quest’estate.

Emil Bobanović Čolić e Tea Bičić accanto alla scultura

Come ha affermato Renata Kiršić, presidente dell’Associazione MKS, quella di Bobanović Čolić è la 17.esima scultura al di fuori del Parco di sculture di Dubrova realizzata durante la tradizionale manifestazione. Salutando l’autore a nome di tutti gli albonesi, che ricordano quest’artista anche come un insegnante e pedagogista straordinario che ha vissuto e lavorato ad Albona per diversi decenni, la Kiršić si è detta grata al Comune ospitante, come pure agli sponsor, tra i quali la ditta “Kamen” di Pisino, che ha donato la pietra con cui è stata realizzata la scultura. A scolpirla è stato Deni Krizmanić. L’opera è alta 220 centimetri, larga 150 e ha una profondità di 90 centimetri ed è stata collocata dalla parte opposta all’area verde dedicata a Mato Celestin Medović. Secondo Tea Bičić, direttrice artistica del Simposio, anche luoghi molto più grandi di Kuna sarebbero orgogliosi di avere l’opera nel loro territorio. Si è rivolto ai presenti, parlando della scultura, pure Mladen Lučić, critico e consulente d’arte e membro dell’Associazione MKS, il quale ha sottolineato l’importanza della collaborazione dalla quale è scaturita la scultura di Bobanović Čolić. L’autore, che ancora oggi, a 96 anni, continua a essere attivo come pittore e scultore, ha voluto ringraziare tutte le istituzioni e le persone grazie alle quali l’opera è stata realizzata e collocata all’ingresso nella sua città natale.

Emil Bobanović Čolić con Deni Krizmanić

Il 43.esimo Simposio mediterraneo di scultura continuerà nei mesi estivi a Dubrova, quando saranno realizzate altre tre sculture e presentati altrettanti autori. Si tratta di Mirko Zrinšćak, Siniša Majkus ed Eros Čakić.

Facebook Commenti