Gruppi vocali delle CI ospiti all’ITIS di Trieste

Le «Ad Libitum» del sodalizio di Verteneglio e la sezione vocale e folcloristica di quello di Villanova portano allegria agli ospiti dell’istituto

0
Gruppi vocali delle CI ospiti all’ITIS di Trieste
L’esibizione delle “Ad Libitum” della CI di Verteneglio. Foto: CI VERTENEGLIO

È il terzo anno consecutivo che il gruppo vocale femminile “Ad Libitum” della CI di Verteneglio fa visita all’Azienda pubblica di servizi alla persona ITIS di Trieste, che nasce dalla trasformazione dell’Istituto triestino per interventi sociali. Da due anni ad affiancare le giovani voci femminili è pure il gruppo vocale e folcloristico della CI di Villanova. I due gruppi, in una combinazione di grande professionalità giovanile e puro divertimento di canzoni allegre e tradizionali, hanno così proposto ieri un incontro musicale che ha portato calore agli ospiti dell’istituto, offrendo un’indimenticabile performance, intrecciando voci armoniose e canzoni allegre, in una visita che non si è limitata solo alle esibizioni, ma ha incluso anche momenti d’interazione con gli ospiti del’ITIS. Conversazioni e storie condivise hanno reso l’evento ancor più speciale, dimostrando il potere unificante della musica e della compagnia, risvegliando molti ricordi e un pizzico di nostalgia.

Su invito di Lorena Cecchini, responsabile dell’animazione dell’ITIS, le “Ad Libitum”, dirette dalla Maestra Dionea Sirotić, hanno proposto “Adiemus”, “Madrigale”, “Crown of roses”, “Cantime marinar”, “Englisgman in New York”, “Bring me a little water, Sylvie” e “The partying glass”, per concedere il bis con “Cotton needs a picking come”. Un vero e proprio concerto, che ha poi lasciato spazio alla spensieratezza dei pot-pourri di canzoni istriane e triestine dei connazionali di Villanova, accompagnati alla fisarmonica da Sandro Bratović. Nella prima parte sono stati proposti i brani “Molighe el fil”, “Nina mia son barcaiolo”, “La mula de Parenzo”, “Quel mazzolin de fiori” e altre. L’atmosfera si è trasformata in un vivace concerto, portando un sorriso agli anziani ospiti, che hanno continuato a festeggiare con le musiche de “Il cacciatore nel bosco”, “Bugiardo amore”, “La ciura”, “L’uccellino” e diversi medley, cantati pure dagli ospiti dell’ITIS. Le esibizioni dei gruppi vocali non sono state solo un momento musicale, ma anche un’opportunità per creare connessioni significative attraverso la condivisione della passione per la musica, che hanno portato a sottolineare come all’ITIS farebbe piacere ospitare pure altri gruppi delle CI per concerti o rappresentazioni, in quanto dispone di un auditorio, luogo di frequenti concerti e spettacoli.
Ad accompagnare i gruppi pure i presidenti dei sodalizi, Eric Persel (Verteneglio) e Lorena Lubiana Bellè (Villanova) nonché Elena Barnabà, membro della dirigenza della CI di Verteneglio, che ha fatto da ponte con l’istituzione triestina. In conclusione, la visita dei gruppi vocali è stata un’esperienza indimenticabile, dove la musica ha portato momenti di felicità e ha creato ricordi che continueranno a risuonare nei cuori di tutti coloro che hanno partecipato a questa giornata ricca di emozioni.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

L’utente, previa registrazione, avrà la possibilità di commentare i contenuti proposti sul sito dell’Editore, ma dovrà farlo usando un linguaggio rispettoso della persona e del diritto alla diversa opinione, evitando espressioni offensive e ingiuriose, affinché la comunicazione sia, in quanto a contenuto e forma, civile.

No posts to display