Corva a Verteneglio: Comune amico delle CI

Marin Corva, Neš Sinožić, Ketty Visintin e Lorena Lubiana Bellè

Il presidente della Giunta esecutiva dell’Unione Italiana, Marin Corva, ha incontrato ieri il sindaco di Verteneglio, Neš Sinožić e le presidenti delle Comunità degli Italiani di Villanova e Verteneglio, rispettivamente Lorena Lubiana Bellè e Ketty Visintin. Un incontro conoscitivo, nel corso del quale Corva ha confermato che l’Unione Italiana continuerà a sostenere le attività e i progetti delle CI locali, portando avanti un discorso propositivo con il Comune a favore della Comunità Nazionale Italiana pure con progetti congiunti.

 

È emersa pure, dalle parole di Corva, l’importanza delle piccole Comunità degli Italiani come queste, che rappresentano il cuore pulsante delle località in quanto, senza di esse, in molti paesi dell’Istria, non ci sarebbero nemmeno attività artistico-culturali.

Dello stesso parere pure Sinožić, che, ringraziando l’UI per aver recentemente investito circa 8mila euro nell’acquisto degli attrezzi per il parco giochi dietro il nuovo asilo, ha manifestato tutta la sua disponibilità a intensificare la collaborazione.

Ketty Visintin ha lodato il lavoro del presidente della Giunta esecutiva dell’UI e la sua grande sensibilità per le necessità della CI di Verteneglio, spiegando come in questo periodo di distanziamento e minore attività, Corva abbia saputo indirizzare i finanziamenti verso le necessità più imminenti del sodalizio, come per esempio la “messa a nuovo” del teatrino sito al piano terra dell’edificio. “Sono soddisfatta del buon rapporto tra l’UI e il Comune di Verteneglio in quanto noi come sodalizi dipendiamo molto anche da quest’ultimo”, ha concluso la Visintin.

”Sono convinta che pure le piccole Comunità possano offrire molto; basti considerare che sia il sindaco Sinožić che il suo vice Mauricio Veronese, sono di Villanova e appartenenti alla CNI e da sempre iscritti alla nostra CI”, ha rilevato Lorena Lubiana Bellè, nella convinzione che l’attenzione per le piccole CI continuerà anche in futuro e che pure i connazionali di Villanova potranno usufruire presto di una sala multimediale per le prove dei gruppi e per l’organizzazione di conferenze e vari eventi.

Facebook Commenti