Cittanova. Una «nave» multimodale

Nel parco giochi in Rivarella installata una struttura ludica a basso impatto ambientale

0
Cittanova. Una «nave» multimodale
Il nuovo attrezzo multifunzionale. Foto: www.novigrad.hr

Nel parco giochi multifunzionale a Cittanova è stato installato un nuovo attrezzo, del valore di 125mila kune, finanziato dal Bilancio cittadino. Quest’estate i bambini del luogo e non, nel parco giochi lungo la Rivarella di Cittanova potranno usufruire di una nuova struttura multifunzionale a forma di barca, dotata di molti contenuti e giochi diversi. I lati della barca sono costituiti da pannelli che offrono ciascuno un gioco individuale, come un labirinto, una rete per sperimentare l’arrampicata, un puzzle, una superficie da disegno e altro. Nella parte centrale si trovano un tavolo e delle panche, al riparo dal sole, mentre i più vivaci potranno salire in cima alla barca, dove ci sono un timone e due scivoli, uno per ogni lato. La nuova attrezzatura ha sostituito quella usurata, che fino a poco tempo fa si trovava nella stessa posizione. Per sicurezza d’uso, sotto la barca e gli scivoli è stata posizionata una gomma protettiva antistress.

Acquisto ecosostenibile
Il tutto è stato acquistato presso la società italiana Legnolandia, conosciuta per la sua produzione a basso impatto ambientale, in quanto il legno è ricavato dalle conifere delle foreste friulane certificate PEFC®, un prodotto a chilometro zero trattato con grande attenzione e rispetto affinché possa generare il massimo valore in ogni fase del suo ciclo vitale. Per lavorarlo, la società impiega energia termica ed elettrica autoprodotta, che consente di rispondere alle necessità degli impianti produttivi, abbattendo sensibilmente le emissioni. Acquistando questo tipo di struttura, la Città di Cittanova si è ulteriormente impegnata a dare il proprio contributo alla conservazione dell’ambiente.

Tutti i diritti riservati. La riproduzione, anche parziale, è possibile soltanto dietro autorizzazione dell’editore.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.

No posts to display