Castellier tra i «migliori villaggi turistici»

La realtà istriana è stata candidata al premio dell’UNWTO assieme ad altri due comuni croati, Montona e Veliko Trojstvo

Una veduta di Castellier

Il Ministero del Turismo e dello Sport ha scelto Castellier-Santa Domenica come uno dei tre candidati croati al premio “Best Tourism Villages”, I migliori villaggi turistici, promosso dall’Organizzazione mondiale del turismo (UNWTO). Il Comune di Castellier–Santa Domenica lavora allo sviluppo di una destinazione riconoscibile per il suo turismo di carattere rurale autoctono, con contenuti agricoli e un’offerta adatta agli amanti della natura, il riposo attivo e quello ricreativo, la gastronomia, promuovendo anche il soggiorno del fine settimana.

 

Dei suoi circa 1.500 abitanti una metà si occupa di agricoltura e di prodotti ben inseriti nell’offerta enogastronomica locale, promossa con il “Free Friday Tasting” (“Degustazione gratuita del venerdì”). Lo sviluppo turistico è stato favorito dagli investimenti nell’infrastruttura pubblica, compresa quella stradale, e da quelli nell’ammodernamento degli spazi di vita. Inoltre, l’andamento demografico sembra promettente. “Questa notizia ci rende orgogliosi e ci sprona ulteriormente a consolidare l’immagine autoctona della nostra destinazione turistica che offre delle forme turistiche selettive. La candidatura nazionale a questo premio è un riconoscimento al Comune e all’Ente turistico, agli abitanti, agli imprenditori, ai ristoratori, agli agricoltori, agli affittacamere e a tutti gli altri nostri valorosi abitanti”, ha commentato il sindaco Đulijano Petrović.

L’iniziativa “I migliori villaggi turistici” comprende tre livelli e due premi. I villaggi d’esempio eccezionale di destinazione turistica rurale e che si impegnano per la sostenibilità in tutte le sue forme, economica, sociale e ambientale, riceveranno il marchio “Best Tourism Village UNWTO”, Migliori villaggi turistici dell’UNWTO. Quelli che non soddisfano pienamente i criteri saranno dotati di un programma di aggiornamento e riceveranno un supporto dall’UNWTO e dai loro partner per le attività da intraprendere in aree problematiche. Verrà, inoltre, creata una rete dei “migliori villaggi” che offrirà spazi di scambio di esperienze e buone pratiche, apprendimento e creazione di nuove opportunità di sviluppo, di cui faranno parte i rappresentanti dei villaggi premiati con il marchio in parola e dei villaggi partecipanti al programma di aggiornamento, nonché esperti, partner del settore pubblico e privato impegnati nella promozione del turismo rurale.

L’obiettivo di quest’iniziativa sta nel consolidamento del turismo come forza positiva per la trasformazione, lo sviluppo rurale e il benessere della comunità. Si vuole, inoltre, aumentare il contributo del settore turistico alla riduzione delle disuguaglianze regionali e alla lotta allo spopolamento delle aree rurali, rafforzare il ruolo del turismo nella valorizzazione e nella tutela dei villaggi rurali. L’annuncio ufficiale dei villaggi selezionati e premiati avverrà durante la 24.esima sessione dell’Assemblea generale dell’UNWTO che si terrà dal 30 novembre al 3 dicembre di quest’anno a Marrakech, in Marocco. Gli altri due candidati al premio sono Montona e Veliko Trojstvo.

S'informano i gentili lettori che tenuto conto delle disposizioni dell'articolo 94 della Legge sui media elettronici approvata dal Sabor croato (G.U./N.N. 111/21) viene temporaneamente sospesa la possibilità di commentare gli articoli pubblicati sul portale e sui profili sociali La Voce.hr.